Tu sei qui

MotoGP, Fabio Quartararo punta gli occhi su Morbidelli nel 2024, pensando al futuro

“Voglio tornare a vincere con la Yamaha, ma se non avrò un progetto vincente dovrò andarmene. Sono curioso di vedere come si comporterà Franco con una Ducati e quanto in fretta riuscirà ad adattarsi”

MotoGP: Fabio Quartararo punta gli occhi su Morbidelli nel 2024, pensando al futuro

Share


Guardando ai risultati raggiunti nell’arco della stagione, il 2023 è stato senza dubbio l’anno più deludente per Fabio Quartararo, dal suo ingresso in MotoGP nel 2019. Nei 20 appuntamenti in calendario, il pilota Yamaha ha racimolato un misero bottino di 172 punti, chiudendo sul podio soltanto in quattro occasioni. Terzo nei GP in Texas, India e Indonesia, e nella Sprint Race ad Assen, Quartararo non è riuscito a vincere nemmeno una gara, dovendosi così accontentare di un mesto 10° posto in campionato, dopo aver conteso il titolo a Francesco Bagnaia nel 2022 fino al gran finale a Valencia. Una situazione difficile da sostenere ancora a lungo per il 24enne, la cui pazienza inizia a scarseggiare.

“Ho conquistato un titolo con loro, il rapporto è buono e come pilota mi piacerebbe tornare a vincere con la Yamaha. Abbiamo avuto degli alti e dei bassi e mi piacerebbe tornare al top, ma il fatto è che il tempo per farlo è pochissimo, e lo è soprattutto quello per convincermi che il progetto è vincente - ha ammesso Fabio in un’intervista concessa a Motorsport.com - Se sentirò di non avere un progetto vincente e dovrò andarmene, è ovvio che dovrò fare quel passo. Ma vedo che la Yamaha sta spingendo tanto e mi piacerebbe molto tornare in vetta alla classifica insieme a loro”.

Le concessioni di cui potrà beneficiare la Casa di Iwata nel 2024 saranno un grosso aiuto per lo sviluppo della M1, ma potrebbero non essere sufficienti per ritornare a lottare ai vertici, visto il grosso ritardo dagli avversari lamentato da El Diablo dopo il test a Valencia. Proprio per questo il nizzardo comincerà a guardarsi bene intorno nella prima parte del prossimo campionato, prestando particolare attenzione alle prestazioni ottenute da Franco Morbidelli e Marc Marquez in sella alle loro nuove Ducati.

“Ovviamente, sarà molto interessante per me vedere cosa succederà l’anno prossimo con Marc, ma soprattutto con Franco, che è stato il mio compagno di squadra da quando ho iniziato a correre in MotoGP - ha commentato Quartararo - Sono curioso di vedere come si comporterà con una Ducati ufficiale e quanto velocemente riuscirà ad adattarsi, visto che ha trascorso gli stessi anni che ho trascorso io su una Yamaha. Sarà una prima metà del 2024 importante per me”.

Articoli che potrebbero interessarti