Tu sei qui

MotoGP, Stefan Bradl sostituirà Marc Marquez sulla Honda in Argentina

Il collaudatore tedesco sarà in pista al fianco di Pol Espargarò che vuole riprendersi dopo il deludente GP in Indonesia: "quello è il passato, sono concentrato sul futuro"

MotoGP: Stefan Bradl sostituirà Marc Marquez sulla Honda in Argentina

Share


L’attesa comunicazione di Stefan Bradl in pista al posto di Marc Marquez in Argentina è arrivata. Sarà il collaudatore tedesco a sostituire l’otto volto campione del mondo nel box del team ufficiale Honda, come era già successo in passato.

Per HRC era importante non lasciare ferma una RC213V, una moto ancora tutta da scoprire e per il cui sviluppo c’è bisogno di dati e chilometri. Stefan è quindi la scelta migliore, in attesa di scoprire quando Marc potrà tornare in sella.

"La cosa più importante è mandare i miei migliori auguri a Marc e sperare che si riprenda rapidamente - ha dichiarato Bradl - Fino ad allora, farò del mio meglio per HRC e il Repsol Honda Team al suo posto. Ho già fatto alcuni test quest'anno, quindi ho familiarità con la nuova Honda RC213V, ma naturalmente arrivare in un weekend di gara è una situazione diversa. Ho dei bei ricordi dell'Argentina, ero stato quinto nel 2014 e settimo quando ho corso l'ultima volta a Termas nel 2016. Lavoreremo con la squadra per definire il programma per il fine settimana, non ho dubbi che sarà un weekend impegnativo".

Naturalmente Stefan avrà al suo fianco Espargarò. Pol aveva iniziato la stagione con il piede giusto salendo sul podio in Qatar, ma nel GP dell’Indonesia aveva poi sofferto.

"Non vedo l'ora di rimettere la nostra stagione sulla strada giusta dopo un weekend difficile in Indonesia, quello che è successo è passato e ora ci concentriamo sul futuro - ha spiegato lo spagnolo - Siamo vicini alla vetta del campionato e l'obiettivo è quello di mettere insieme un weekend come in Qatar. Ho avuto alcuni risultati consistenti in Argentina in passato e sappiamo cosa può fare la Honda quest'anno. È il momento di continuare a lavorare e mostrare il nostro potenziale".

Articoli che potrebbero interessarti