MotoGP, FOTO - Red Bull Ring: ecco le nuove protezioni alla Curva 3

Per eviatare che una moto possa rimbalzare in pista, come successo con la Ducati di Zarco, sono state prolungate le barriere e gli air fence

Share


Dopo l’incidente in cui sono stati coinvolti Joahnn Zarco e Franco Morbidelli alla curva 3 la scorsa domenica, la Direzione Gara ha deciso di intervenire sul punto incriminato per aumentarne la sicurezza e prevenire altre situazioni di pericolo.

Come si può vedere chiaramente dalle foto, il muro di protezione all’interno della curva (dove è andata a schiantarsi la Ducati del francese) è stato prolungato. Per farlo sono state usare una barriera in cemento sovrastata da una rete e dei pneumatici, il tutto coperto da un air fence.

In questo modo si dovrebbe evitare che una moto nell’impatto possa rimbalzare in pista.

Share

Articoli che potrebbero interessarti