Tu sei qui

MotoGP, Schwantz: Marquez, non puoi buttare a terra gli altri

Kevin interviene dopo il GP di Argentina: "essere più veloce non è una scusa. Dorna dovrebbe dirgli: se lo rifai poi sei fregato"

MotoGP: Schwantz: Marquez, non puoi buttare a terra gli altri

Di Dean Adams

Secondo Kevin Schwantz, c’è una semplice risposta al dilemma provocato dalle azioni di Marc Marquez nel recente Gran Premio di Argentina. Durante la gara (vinta da Cal Crutchlow) Marc Marquez è stato penalizzato per le sue manovre, a causa delle quali Valentino Rossi è caduto dopo il sorpasso da parte di Marquez.

Un pilota non può buttare giù qualcuno solo perché è 4 secondi più veloce di lui. È qualcosa di veramente elementare. Penso che sia qualcosa che insegnino ancora in qualsiasi scuola per piloti: è responsabilità del pilota che effettua il sorpasso assicurarsi che questo sia in sicurezza e pulito”.

Il campione del mondo in carica Marquez ha concentrato su di sé critiche generalizzato a causa dell’incidente con Rossi. Marquez ha cercato di scusarsi con Rossi dopo l’incidente ma è stato respinto.

E ora come si va avanti?

Non deve rifarlo. Penso che Dorna dovrebbe sedersi al tavolo con lui e spiegargli, nei termini più schietti possibile, che se entra in contatto contatto, in gara o in prova, sarà fregato per tutta la stagione”.

Riprodotto con il consenso dell'autore

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti