Tu sei qui

MotoGP, Suzuki ha scelto: al via del GP di San Marino ci sarà Kazuki Watanabe

Il 31enne pilota giapponese è un membro di successo del Suzuki Endurance Racing Team (SERT), dove agisce come pilota di riserva ma ha anche fatto parte dello schieramento di partenza, tra cui la leggendaria 8 Ore di Suzuka , dove è salito sul podio in una formazione a due piloti

MotoGP: Suzuki ha scelto: al via del GP di San Marino ci sarà Kazuki Watanabe

Share


In seguito all'infortunio subito da Joan Mir del Team Suzuki Ecstar al Red Bull Ring il 21 agosto, al pilota maiorchino è stato consigliato di prendersi 15 giorni di riposo per consentire la guarigione dei danni alle ossa e ai legamenti della caviglia destra. Ciò significava che avrebbe saltato il prossimo Gran Premio di San Marino e la Suzuki ha iniziato a discutere sulle possibili opzioni di sostituzione per quell'evento.

La casa ha ora deciso che Kazuki Watanabe, un pilastro della Suzuki, salirà a bordo della GSX-RR di Mir per la gara in Italia.

Il 31enne pilota giapponese è un membro di successo del Suzuki Endurance Racing Team (SERT), dove agisce come pilota di riserva ma ha anche fatto parte dello schieramento di partenza, tra cui la leggendaria 8 Ore di Suzuka di poche settimane fa, dove è salito sul podio in una formazione a due piloti, aggiungendosi ai suoi molteplici piazzamenti nella Top 5 dell'evento. Inoltre, gareggia con una GSX-R1000R nell'illustre serie All Japan Road Race per il team di Yukio Kagayama, Yoshimura Suzuki RideWin. Negli ultimi anni ha avuto successo in questa serie e attualmente si trova al terzo posto nella classifica del campionato.

"Prima di tutto vorrei augurare a Joan una pronta guarigione dall'infortunio che ha subito, è un grande pilota da seguire e spero che torni presto in pista - ha detto Kazuki Watanabe - Mi ha fatto molto piacere ricevere la chiamata per la sostituzione a Misano, sarà fantastico provare la MotoGP su quella pista. Farò del mio meglio per fare una buona prestazione e restituire qualcosa alla squadra che mi ha dato questa possibilità".

"Ci dispiace molto che Joan non possa correre a Misano e gli auguriamo una pronta guarigione! - ha aggiunto Livio Suppo che, come ricorderete aveva offerto a Danilo Petrucci la sostituzione - Nel frattempo siamo lieti di dare il benvenuto nel nostro team a Kazuki Watanabe, che ha molta esperienza con la Suzuki e sta mettendo insieme un'ottima stagione nella serie All Japan, ottenendo anche il terzo posto alla 8 ore di Suzuka solo poche settimane fa. La GSX-RR sarà una sfida molto diversa, ma faremo del nostro meglio per Watanabe-san, affinché possa trarre il massimo da questa esperienza!"

Non era difficile indovinare che l'arrivo del Presidente della Suzuki Toshihiro Suzuki a Misano avrebbe fatto pendere la bilancia a favore di un pilota giapponese.

Watanabe è nato il 2 ottobre 1990, ha dunque 31 anni, più giovane de l collaudatore, Tsuda. Partecipa al campionato MFJ All Japan Road Race JSB1000, a bordo di una Suzuki GSX-R1000. In precedenza ha partecipato al campionato MFJ All Japan Road Race JSB1000, al campionato MFJ All Japan Road Race GP250 e al campionato MFJ All Japan Road Race J-GP2, dove è stato campione nel 2012.

 

Articoli che potrebbero interessarti