Tu sei qui

MotoGP, L'OK dei medici: Marquez può tornare in moto, il Qatar non è un sogno

L'ultima visita a cui si è sottoposto ha confermato il consolidamento osseo e Marc può intensificare il suo programma di recupero

MotoGP: L'OK dei medici: Marquez può tornare in moto, il Qatar non è un sogno

Share


"A metà marzo avrò un'importante visita medica", lo aveva detto Marquez il giorno della presentazione della squadra Honda. Il checkup clinico è avvenuto ieri e i risultati sono confortanti.

Si legge nella nota ufficiale pubblicata da Honda: "Nella visita medica eseguita su Marc Marquez, 14 settimane dopo l'intervento chirurgico per una pseudoartrosi infetta dell'omero destro, il team medico guidato dai dottori Samuel Antuña e Ignacio Roger de Oña ha verificato clinicamente e radiograficamente una progressione soddisfacente del consolidamento osseo. Da questo momento in poi, Marquez può intensificare il suo programma di recupero della forza e della mobilità in vista di un ritorno graduale alle competizioni".

In altre parole, l'osso ora non è più un problema e Marc può iniziare a pensare a tornare in moto. È la notizia che tutti aspettavano e ora bisogna solo pensare a quando succederà. Marquez aveva detto che non sarebbe salito subito sulla MotoGP, ma adesso ha un paio di settimane per mettersi alla prova prima della prima gara dell'anno in Qatar. Precisamente 14 giorni da oggi, perché la prima sessione di programma libere a Losail è in programma il 26 di marzo.

Se tutto procedesse per il meglio, il campione spagnolo potrebbe salire sulla sua Honda in quella occasione. Oppure aspettare un'altra settimana e prendere parte alla seconda gara in programma a Losail.

Articoli che potrebbero interessarti