Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: "Per Marquez sono davanti? All'ultimo giro sarà con me"

Andrea leader del venerdì di Motegi anche senza essere sceso in pista per la FP2: "Come può provarci di più Marc? Lui va sempre al 100%"

MotoGP: Dovizioso: "Per Marquez sono davanti? All'ultimo giro sarà con me"

Andrea Dovizioso può essere assolutamente soddisfatto per quanto emerso dal venerdì di Motegi. La Ducati ha confermato di poter essere la moto da battere al Twin Ring, grazie alla innata stabilità nelle violente staccate del circuito giapponese e all'equilibrio generale di una moto che sembra avere sempre meno punti deboli.

C'è poi da aggiungere che in questo periodo del campionato Dovizioso sembra essere in uno stato di grazia tale da consentirgli di tenere testa a Marquez in ogni condizione. Il pilota italiano ha chiuso il venerdì con la prima posizione della classifica combinata, pur avendo scelto di non scendere in pista nella FP2 disputata in condizioni di pista non perfettamente asciutta. Dovi ha deciso dunque di non rischiare, esattamente come il rivale Marquez, quarto nella combinata.

Quanto visto nella prima sessione ha lasciato un certo ottimismo a Dovizioso, che cercherà in tutti modi di rimandare la festa per il settimo titolo di Marc Marquez.

"E' andata bene, come ci aspettavamo - ha confermato - stamattina abbiamo fatto un turno un po’ all’opposto degli altri perché abbiamo utilizzato la morbida all’inizio e la media alla fine perché volevamo portare avanti la media anche nel pomeriggio. La base è molto buona, però ci sono tanti piccoli dettagli dove volevamo già provare delle cose oggi pomeriggio. Vedremo domani mattina se funzioneranno. Ho visto molti piloti che riescono ad essere veloci, quindi dobbiamo e vogliamo migliorare".

Osservando le tue prestazioni di oggi, Marquez ha affermato che se si corresse domani non riuscirebbe a restare con te fino all'ultimo giro. Anche tu pensi sia così o che credi che Marc qui rischierà qualcosa in più del solito?

"Non lo so, forse una percentuale di verità ci può essere ma non del tutto. Siamo in linea con gli altri, non è che noi abbiamo fatto qualcosa di eccezionale. Non so se per Marc possa essere una questione di rischiare di più o di meno, ci proverà come ci ha sempre provato nelle ultime gare. Non so se ha margine di provarci di più, non credo. Lui è sempre al 100%! Sarà lì con me all'ultimo giro". 

Tu quindi credi che Marc non abbia mai spinto di meno per non rischiare durante l'arco della stagione?

"Magari a Brno avrebbe potuto fare di più, credo che quella sia l’unica gara in cui si è un pelo trattenuto quest’anno".

Petrucci ha confessato di aver guadato i tuoi dati, e ha affermato che tu cambi pochissimo l'assetto della tua moto da pista a pista. Magari è proprio questo il tuo segreto?

"Quando vai forte cerchi di non cambiare troppo le cose sulla moto - ha dichiarato Dovizioso -  perché non è quello che può far farti fare la differenza. In Thailandia abbiamo cambiato, però siamo tornati indietro. Lì c’era una situazione particolare. Quando trovi una certa base per l’assetto della moto, devi fare solo delle piccole rifiniture".

Quindi magari una giornata come questa, con tanti piloti fermi ai box che hanno perso una sessione, può farti gioco in vista della definizione dell'assetto per la gara?

"Può essere, ma da fuori non ho visto così lontani gli altri. Crutchlow è forte, Vinales anche è molto veloce e vicino. E poi ovviamente c'è Marc".

Sembra che le condizioni meteo di domani possano essere migliori di quelle odierne. Già ti sei fatto qualche idea sulle gomme da usare in gara?

"Si domani sarà meglio. Farà freddo, ma non dovrebbe piovere. Nonostante il freddo, credo che si potrà lavorare su certe cose. Il limite più grosso sono le gomme, perché già normalmente il tempo che abbiamo nel weekend non basta e saltando un turno nel pomeriggio le cose cambiano ancora, però è la stessa situazione per tutti. Devi fare delle valutazioni e decidere con quale gomma provare a fare più giri, che sia la morbida o la media. Anche perché se farà freddo, sembra che le gomme possano essere quelle (le medie, ndr)".

In gara mancherà Lorenzo, che probabilmente sarebbe stato tra i protagonisti in gara. Sarebbe stato meglio averlo al top della condizione e in gara con te? 

"Probabilmente sarebbe stato meglio avere Lorenzo in pista al 100%, magari poteva mettersi in mezzo tra me e Marquez".

Per come è iniziato il fine settimana, ti vedi già nel ruolo di favorito?

"Come al solito di venerdì non si possono fare pronostici, si parlerebbe troppo presto della gara".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti