Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: "difficile che corra a Phillip Island"

Jorge si sottoporrà a nuovi esami: "non penso che la frattura possa migliorare in pochi giorni, qui non aveva senso correre"

MotoGP: Lorenzo: "difficile che corra a Phillip Island"

Dopo avere avere saltato il Gran Premio di Thailandia ed essere stato costretto ad alzare bandiera bianca anche in Giappone, Jorge Lorenzo rischia di non salire sulla Ducati neanche a Phillip Island fra una settimana. Oggi, a Motegi, al maiorchino sono bastati meno di due giri a capire di non potere domare la Desmosedici con il polso sinistro ancora fratturato.

È andata come mi aspettavo, forse anche un po’ peggio - spiega - Non avevo per nulla delle buone sensazioni alla guida, soprattutto in frenata e nelle curve a sinistra e nei cambi di direzione era ancora peggio. Era impossibile continuare, non riuscivo a essere né veloce, né a mio agio, né a guidare in sicurezza. Ero lento e avrei rischiato solo di peggiorare la situazione.

Ora che la decisione è presa, bisogna guardare al futuro. Ducati ha indicato dottor Fabio Catani, del policlinico di Modena, come medico di fiducia per seguire Lorenzo.

Domani andrò a dare una risonanza magnetica al polso per avere una visione più completa della lesione e e capire quale sia il processo di recupero - dice Jorge - Sicuramente non mi opererò perché i dottori lo sconsigliano per questo tipo di lesione”.

Il problema è che la guarigione è lenta e i pochi giorni che mancano all’appuntamento australiano potrebbero non bastare.

Se la frattura non è migliorata in due settimane, sarà difficile che lo faccia in sei giorni - riflette il maiorchino - In questo momento non voglio scartare la possibilità di correre a Phillip Island, ma sicuramente sarà molto difficile”.

Uno stop pesante.

Mi spiace molto non correre a Motegi, è una delle mie pista preferite e con questa Ducati avrei potuto puntare alla vittoria. Purtroppo non potevo spingere o essere minimamente competitivo, provarci non avrebbe alcun senso” conclude.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti