MotoGP, Agostini: Ducati se vuoi vincere devi chiedere il permesso a Marquez

"Se fossi in Yamaha terrei Vinales e prenderei Quartararo. Valentino Rossi? Si deve guardare al futuro, non al passato. Se Marquez mi raggiungerà ha promesso di invitarmi ad una gran festa"

Share


Giacomo Agostini è noto per dire ciò che pensa senza peli sulla lingua. Del resto è lui il Gran Maestro del motomondiale, con 15 titoli iridati conquistati, ed anche questa volta parlando con lo spagnolo Marca non si è tirato indietro.

"Chi sceglierei fra Fabio Quartararo e Maverick Vinales se fossi la Yamaha? Io li prenderei entrami. Una squadra ha bisogno di giovani corridori e di corridori veloci. La Yamaha ha Valentino, sì, ma non sappiamo cosa deciderà di fare. Se fossi Yamaha correrei il rischio di assumere Viñales e Quartararo. Non permetterei a nessuno dei due di andare via. E Valentino? Nella vita bisogna andare avanti, non guardare indietro...".

Interrogato sulla scelta della Honda di affiancare Alex Marquez al fratello Marc Ago ha analizzato la situazione.

"E' stata una grande opportunità per Alex. Non capita tutti i giorni di poter guidare una moto ufficiale Honda. D'altra parte, sono fratelli e si amano molto. Sono sicuro che Marc aiuterà Alex. Gli insegnerà tutti i trucchi del mestiere. Sarà il suo insegnante. D'altro canto al suo debutto deve imparare. Non dovrebbe essere ossessionato dalla velocità e dal successo di suo fratello. Né deve ascoltare le persone che lo criticano. Dovrebbe concentrarvi sull'apprendimento perché Marc lo aiuterà molto. Alex comunque affronterà un grande campione: suo fratello maggiore".

Netto è stato il giudizio di Mino sulla possibilità di un ritorno di Lorenzo in Yamaha come collaudatore.

"Penso che sia molto difficile in questo momento perché per essere un pilota di sviluppo bisogna essere molto veloci. La moto diventa difficile quando si spinge al limite: se si va due secondi più lenti non ci sarà mai un problema".

Infine Ago ha parlato della Ducati che, recentemente, ha dichiarato di stare preparando una moto speciale per battere Marquez.

"La Ducati sta lavorando sodo, di sicuro vuole vincere. Ma anche la Honda vuole vincere, e la Yamaha e anche Suzuki. L'importante sarà chiedere a Marquez se la Ducati può vincere. A Borgo Panigale per riuscirci hanno bisogno del suo permesso...Se può superarmi? Marquez è molto giovane eppure ha già vinto molto. È possibile che un giorno mi superi. Marc mi ha promesso che se mi batterà, mi inviterà alla festa con molte ragazze e amici...".

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti