Tu sei qui

MotoGP, Vinales-Folger, doppietta Yamaha in FP2, 6° Rossi

Col terzo crono Marquez, seguito da Dovizioso e Crutchlow, 7° Petrucci, 10° Pedrosa, 14° Lorenzo, 17° Iannone

MotoGP: Vinales-Folger, doppietta Yamaha in FP2, 6° Rossi

Share


Alla fine è arrivata anche qualche goccia d’acqua a rallentare il secondo turno della MotoGP. Qualche minuto fermi ai box poi subito in pista, perché è vietato però perdere tempo. Domattina è infatti prevista pioggia e quindi bisogna subito mettersi al riparo da un eventuale passaggio forzato dalla Q1.

Maverick Vinales e la Yamaha non lasciano nulla al caso, migliorando di un secondo e mezzo il tempo realizzato al mattino da Petrucci e siglando il riferimento della FP2 in 1’33”130. Settimo invece il pilota di Terni con quasi otto decimi da recuperare nei confronti dello spagnolo.  Alle spalle del leader della classifica iridata c’è Jonas Folger, stamani protagonista di una caduta senza però riportare conseguenze. Il tedesco del team Tech3 accusa più di tre decimi dalla M1 con il numero 25 a testimonianza che nel pomeriggio i distacchi aumentano.  In un secondo ci sono infatti solo nove piloti.

Nel pomeriggio di Assen compie un passo avanti Marc Marquez (+0.652), capace di agganciare la terza posizione con gomma media, precedendo di soli otto millesimi la Ducati di Andrea Dovizioso, ancora sofferente nel T3 e T4. Resta invece fuori dai primi dieci la GP17 di Jorge Lorenzo (14°, +1.393), che fatica soprattutto nel tratto conclusivo della pista proprio come la Yamaha di Valentino Rossi. All’ultimo tentativo disponibile, il Dottore riesce però a migliorare l’ultimo settore, agganciando la sesta piazza alle spalle di Cal Crutchlow (+0.698).

Nei primi dieci anche la M1 di Johann Zarco (+0.856) seguita in nona piazza dalla Ducati di Bautista e la Honda di Pedrosa. Rimane invece fuori Andrea Iannone, sesto al mattino. Nel pomeriggio il pilota di Vasto ha dovuto fare i conti con problema alla moto che lo ha costretto ad accontentarsi del diciassettesimo crono (+1.487), tredicesima l’Aprilia di Aleix Espargarò (+1.361).

Articoli che potrebbero interessarti