Tu sei qui

MotoGP, A. Marquez e Di Giannantonio lanciano la sfida Gresini con Ducati

La squadra capitanata da Nadia Padovani ha tolto il velo alla Rossa che sarà impegnata in MotoGP, presentando inoltre le squadre Moto2 e MotoE. Presente Gigi Dall’Igna

MotoGP: A. Marquez e Di Giannantonio lanciano la sfida Gresini con Ducati

Share


Da una parte una conferma, dall’altra una novità. Dopo Yamaha è arrivato il momento di presentarsi anche per il team Gresini, che stamani ha tolto il velo alla Ducati per il 2023 a Cervia. La squadra capitanata da Nadia Padovani ha deciso di riporre le proprie speranze di questo nuovo anno in Fabio Di Giannantonio, al debutto lo scorso anno nella top classe con il team satellite della Casa di Borgo Panigale.

“Sono molto emozionato per questa nuova stagione – ha detto il capitolino - ho un anno in più di esperienza e sono davvero pronto per questa nuova sfida che mi attende. A Valencia abbiamo svolto i primi test e adesso andremo a Sepang con grandi aspettative e con l’obiettivo di capire le sensazioni che troveremo in sella alla moto"

Al suo fianco ci sarà invece un nuovo arrivo, ovvero Alex Marquez. Chiusa l’avventura in Honda, lo spagnolo ha deciso di cambiare aria, scegliendo Gresini per il proprio rilancio. C’è grande attesa da parte del nuovo portacolori del tea: “Sono molto felice di entrare a far parte di questa famiglia – ha detto – non vedo l’ora di provare a Sepang, perché sono curioso di capire ciò che mi aspetta. La Ducati ha un grande potenziale e dobbiamo cercare di estrarne il massimo. Sono consapevole che durante l’anno potrebbero esserci dei momenti complicati, ma l’importante sarà rimanere uniti e seguire un'unica direzione".

Oltre alla top class, in Moto2 a tenere alti i colori Gresini saranno Filip Salac e Jeremy Alcoba. Infine vietato dimenticarsi il prosieguo dell’avventura in MotoE, firmata Ducati da quest’anno.

In rappresentanza della Casa di Borgo Panigale non poteva mancare Gigi Dall’Igna: “Questo è il primo passo di Ducati nell’elettrico e la Casa ha deciso di inaugurare questo nuovo percorso. Come nel nostro stile, iniziando dalle gare, dalla tecnologia, prima di produrre una moto stradale. Siamo davvero contenti dei primi riscontri e siamo curiosi di avere i pareri anche da parte degli altri piloti una volta che svolgeranno i primi test ufficiali".

Per quanto riguarda la serie elettrica, ai blocchi di partenza troveremo Matteo Ferrari e Alessio Finello in sella alla Ducati.

Articoli che potrebbero interessarti