Tu sei qui

MotoGP, Marquez: "Ho ascoltato i medici e capito il mio corpo per tornare"

"Ho lavorato molto in palestra e con il mio fisioterapista. Passo dopo passo sto tornando". Espargarò: "Sono entusiasta di avere Marc nel box, mi aiuterà ad alzare il mio livello

MotoGP: Marquez: "Ho ascoltato i medici e capito il mio corpo per tornare"

Share


Dopo nove mesi, Marc Marquez tornerà in pista con la MotoGP e lo farà Portimao in occasione del terzo GP della stagione 2021. L’otto volte campione del mondo dovrà riprendere confidenza con la Honda ma ci si chiede se sarà pronto fin da subito per lottare con i migliori. Oltretutto, Marc non ha corso a Portimao lo scorso novembre come tutti i suoi avversari.

"È una grande sensazione tornare in MotoGP, con la mia squadra e la mia moto – ha detto - Ho lavorato molto duramente per raggiungere questo obiettivo, molte ore in palestra e con il mio fisioterapista Carlos. Avremmo voluto essere in Qatar, ma alla fine i miei medici mi hanno sconsigliato di farlo e li ho ascoltati. Mi sono davvero concentrato sull’ascoltare i medici e sul capire il mio corpo in modo da poter tornare in MotoGP e fare ciò che amo. Ho un po' di esperienza in Portogallo, ma l'obiettivo di questo fine settimana è quello di lavorare bene. Passo dopo passo, stiamo tornando e questo è molto positivo dopo un lungo periodo".

Dall’altra parte del box Marquez troverà Pol Espargarò che dopo i primi due GP di apprendistato in Qatar proverà a migliorarsi ulteriormente con la Honda in Portogallo.

"Abbiamo lasciato il Qatar con buone informazioni ma senza i risultati che cercavamo – ha detto Pol - Il Portogallo mi dà la possibilità di iniziare a capire meglio la Honda perché sarà la prima volta che non la guiderò a Losail. È un circuito divertente e molto fisico da guidare, quindi sono entusiasta di provare lì la RC213V. Dobbiamo continuare a migliorare le nostre prestazioni e mostrare il potenziale della Honda. Naturalmente sono anche molto entusiasta di avere Marc di nuovo nel box, lui è il riferimento in MotoGP e lavorare con lui ci aiuterà ad alzare il nostro livello".

Articoli che potrebbero interessarti