MotoGP, Pernat: "Dovizioso come Rossi: un'Academy per i giovani, ma nel cross"

VIDEO - "Lorenzo in Aprilia? Ottima mossa, ma ho grossi dubbi sulla voglia di Jorge. Se Portimao fosse cancellato 3 gare a Valencia, oppure il GP finale a Jerez"

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Se in MotoGP il mercato piloti è ormai chiuso da tempo (con l’unico punto interrogativo accanto al nome di Iannone per ovvie ragioni) quello dei collaudatori si è infiammato nelle ultime settimane. Anche perché ci sono due grossi nomi in ballo, quelli di Dovizioso e Lorenzo.

Carlo Pernat ne ha parlato nella nostra diretta, che potete rivedere integralmente qui sopra.

Su Andrea, dato a un passo da Yamaha, come tester, il manager genovese ha dato un’indiscrezione che lo porterebbe sempre in pista, ma fra salti e fango.

“Andrea Dovizioso vuole fare un’Academy, come Valentino, ma per i giovani piloti di motocross con base sulla pista di Monte Coralli a Faenza. Ne sono convinto all’80%” le sue parole. 

Questo impegno, però, non escluderebbe di vederlo anche come collaudatore in MotoGP.

La pista Honda sarebbe stata la più logica, ma ora Dovizioso servirebbe a poco perché sono riusciti già a fare una moto che riescono a guidare tutto - ha spiegato Pernat - L’unica strada per Andrea è quella di Yamaha, che avrebbe bisogno di lui. Però è un pilota che costa, io penso almeno due milioni di euro”.

Il Dovi prenderebbe quindi il posto di Lorenzo, che sta parlando con Aprilia.

Max Biaggi è stato importante, ha sponsorizzato Lorenzo - ha rivelato Carlo - Jorge, però, si deve guardare allo specchio e capire cosa voglia fare da grande. Se fossi Rivola gli chiederei se voglia fare ancora il collaudatore, se rispondesse di sì, come penso, sarebbe una buona mossa, potrebbe dare delle ottime indicazioni. Se riuscisse a prenderlo, significherebbe che Aprilia ha aumento le sue risorse e sarebbe una buona notizia”.

Detto questo, Pernat non è del tutto convinto della voglia di Lorenzo e, se fosse a capo di Aprilia, prenderebbe delle contromisure per tutelarsi.

L’impressione che mi ha dato Lorenzo in questi mesi è quella di avere staccato la spina. Io ho dei grossi dubbi su di lui, gli farei un contratto per cui lo pagherei solo nel caso girasse” la sua idea.

L’ultimo tema, ma non in ordine di importanza, è stato quello sull’ultima gara di Portimao a rischio per l’emergenza Covid.

Il piano B Carmelo ce l’ha già e non è detto che non sia quello di fare 3 gare a Valencia, oppure spostarsi a Jerez per l’ultimo Gran Premio - ha rivelato Pernat - Il campionato è già stato mutilato e Dorna lo vuole finire”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti