Tu sei qui

MotoGP, ULTIM'ORA - Si torna alla chicane usata nel 2016

La decisione per la marcia indietro è stata presa dopo la Safaety Commission con i piloti a Barcellona

MotoGP: ULTIM'ORA - Si torna alla chicane usata nel 2016

Share


Come avevano anticipato i piloti, in Safety Commission i piloti hanno fatto le loro rimostranze sulla nuova chicane, ritenuta troppo pericolosa in caso di caduta. La Direzione Gara aveva promesso al Mugello che, dopo le prove libere del venerdì, si sarebbe deciso quale layout usare.

La decisione è stata quella di tornare alla soluzione usata lo scorso anno il sabato e il venerdì (quindi diversa da quella che percorrono le Formula 1). Nella foto qui sopra vedete la modifica al tracciato apportata lo scorso anno dopo l'incidente mortale di Luis Salom, con una chicane diversa con un ingresso posticipato di qualche metro.

In un primo momento si era deciso di non optare per questa soluzione a causa del muretto troppo vicino all'uscita alla seconda curva della 'esse', ma alla prova pratica la nuova variante si era rivelata ancora più pericolosa.

Con questa modifica il tracciato è diverso da quello utilizzato oggi, anche più lungo, quindi per l'ingresso alle Q2 si deciderà tutto nelle FP3.

Loris Capirossi, membro della Direzione Gara, ha spiegato: “nella Safety Commision i piloti si sono lamentati del nuovo layout, hanno detto che non ottiene l’effetto sperato e che ci sono molte buche, per cui hanno deciso di tornare alla soluzione dello scorso anno. È questo il motivo per cui siamo qui, per assicurarsi che la pista usata domani sia la più sicura possibile. Abbiamo visto durante le prove libere di oggi molte cadute in seguito alle quali le modo sono rimaste sulla pista e in uscita di curva ed è molto pericoloso. Abbiamo l’esperienza maturata nello scorso anno con la vecchia chicane e non avevamo assistito a nessuna caduta come invece successo oggi, questo è il motivo per cui i piloti hanno fatto questa richiesta. Per quanto riguarda le cadute, la vecchia soluzione è migliore”.

Articoli che potrebbero interessarti