Tu sei qui

MotoGP, Hopkins e Roger Hayden a caccia di talenti con l'America Racing Academy

Si rinnova la collaborazione con Ohvale per fare crescere i giovani piloti in USA, anche Toni Elias coinvolto nel progetto

MotoGP: Hopkins e Roger Hayden a caccia di talenti con l'America Racing Academy

Share


L'American Racing Team e l'American Racing Academy hanno annunciato un'estensione del contratto di due anni con Ohvale.

L'Academy è gestita dagli ex piloti di MotoGP e MotoAmerica John Hopkins e Roger Hayden. Hopkins e Hayden possono inoltre contare sul supporto di alcuni pilori tra cui Toni Elias e Sean Dylan Kelly.

I giovani piloti accettati nel programma dell'Academy ricevono supporto per l'allenamento e la formazione, oltre alle moto, l’abbigliamento, i caschi e l’accesso alle giornate in pista durante l'anno. Inoltre, i membri dell'Academy ricevono assistenza commerciale e legale.

"Vorremmo ringraziare Brandon Cretu di Ohvale USA e Marica Barbiero di Ohvale Italia per le loro fiducia e sostegno all'Academy - ha detto Eitan Butbul, proprietario del team American Racing Moto2 e dell'Academy  - Grazie al loro sostegno e fiducia saremo in grado di estendere il programma ad altri giovani piloti in tutto il Paese e contribuire a promuovere le corse negli Stati Uniti, soprattutto perché questa stagione Dorna ha deciso di avviare la MiniGP World Series  dove si correrà con le Ohvale".

Brandon Cretu  di Ohvale USA ha commentato: “siamo orgogliosi di estendere la nostra partnership con Eitan.  Sforzi come questi sono cruciali per aiutare a rafforzare lo sport qui negli Stati Uniti e fornire opportunità ai giovani piloti di fare carriera in questo sport.  Siamo ottimisti che con l'introduzione della FIM MiniGP World Series vedremo un ritrovato interesse e crescita in questo sport da parte dei giovani piloti negli Stati Uniti e in tutto il mondo".  

Butbul e Hopkins, attraverso l'Academy, continuano a lavorare per individuare e reclutare altri giovani americani di talento di diverse età per unirsi al programma.

"L'obiettivo dell'Accademia è quello di preparare la prossima generazione di piloti americani per il Mondiale - ha afferma Butbul - Vogliamo avere la migliore piattaforma disponibile per questi giovani piloti di talento e dare loro l'opportunità e il supporto di cui hanno bisogno per arrivare dove vogliono".

Articoli che potrebbero interessarti