MotoGP, Valentino Rossi: "Essere veloce ad Aragon per me sarà una sfida"

"È stata sempre una pista difficile". Sensazione opposte per Vinales: "mi piace molto, l'anno scorso avevo sfiorato il podio"

Share


Le ultime tre gare non hanno riservato molte gioie a Valentino Rossi a causa di altrettante cadute e nemmeno un punto portato a casa. Ora lo aspetta Aragon, dove si correranno due Gran Premi consecutivi, e non è non si tratta di una delle sue piste preferite.

Al MotorLand, il Dottore è salito sul podio solo 3 volte in 10 edizioni e l’ultima risale al 2016. Riuscire a essere competitivo (come era riuscito a Barcellona e Le Mans) non sarà quindi un’impresa semplice per lui. Con 57 punti di distacco dalla vetta della classifica, per Valentino il campionato è ormai finito e l’obiettivo è quello di riuscire a fare delle buone gare.

“Dopo la gara di Le Mans arriviamo MotorLand per due Gran Premi consecutivi. Questo è sempre stato un circuito difficile per me, quindi sarà una sfida essere forte qui - ammette Rossi - Ma quest'anno sono abbastanza veloce e ho buone sensazioni sulla moto. Quindi, lavoreremo di nuovo duramente e cercheremo di capire se riusciremo ad alzare il livello delle nostre prestazioni anche ad Aragon”.

Le possibilità per Maverick Vinales di vincere il titolo, invece, ci sono ancora. In Francia ha perso poco terreno da Quartararo ed è a soli 19 punti dal compagno di marca. Inoltre, allo spagnolo il circuito piace molto.

Sono molto contento che i prossimi appuntamenti si svolgano ad Aragon - non nasconde - E' una pista che amo, una delle mie preferite. Di solito vado molto bene e, di sicuro, darò il massimo questo fine settimana. E' una sorta di Gran Premio di casa per me e il mio obiettivo è quello di mettere in campo la mia migliore prestazione dell'anno finora. L'anno scorso siamo arrivati vicini al podio, quindi penso che anche questa volta potremo fare un buon lavoro.

Share

Articoli che potrebbero interessarti