Tu sei qui

MotoGP, Hamilton e Rossi: doppio scambio Mercedes-Yamaha

CLAMOROSO C'è già l'accordo: Lewis guiderà la M1 e Valentino la  F1 W10 a fine stagione dopo il GP di Abu Dhabi

MotoGP: Hamilton e Rossi: doppio scambio Mercedes-Yamaha

E' atteso per sabato mattina, ma non si tratterrà per il Gran Premio del Qatar, anche se conoscendo la sua passione per la MotoGP, vorrebbe rimanere.

Del resto Lewis Hamilton, 5 titoli iridati in F.1, sogna di guidare uno di questi mostri a due ruote e per questo sarà nel box Yamaha per incontrare Valentino Rossi e definire con lui gli ultimi dettagli di una operazione leggendaria: uno scambio di mezzi che non ha precedenti.
Mercedes e Yamaha sono infatti già d'accordo di affidare ai due fuoriclasse i rispettivi gioielli.

Valentino guiderà la freccia d'argento F1 W10 EQ Power+, mentre Lewis salirà in sella alla M1 2019.
Non partirà da zero, Lewis. Recentemente infatti ha guidato a Jerez una Yamaha R1 in configurazione Superbike assieme ai fratelli Lowes, ma in precedenza era andato addirittura in America per una pistata assieme a Cal Crutchlow mostrando buone doti di guida, anche se lui stesso ha ammesso che considera i piloti della MotoGP i suoi eroi.

Rossi, naturalmente, è un po' avvantaggiato: ha già guidato la Ferrari di F.1 in diversi circuiti, Barcellona, Mugello, con ottimi risultati, tanto che nel 2006 si parlò anche di un suo possibile passaggio alle ruote scoperte.

Vale e Lewis si sono incontrati la prima volta a Le Mans nel 2013, e successivamente in numerose altre occasioni, tanto che Vale ha più volte invitato Hamilton a raggiungerlo nel suo Ranch di Tavullia per una sessione di traversi sulla sua pista da Flat Track.
Un incontro che, con l'inizio dei rispettivi campionati, è stato rimandato a data da destinarsi.

Una data che ovviamente non c'è nemmeno per questo leggendario scambio di mezzi che, ovviamente, potrà realizzarsi solamente dopo il Gran Premio di Abu Dhabi del 1° dicembre prossimo. Del resto con ben 21 gare la F.1 lascia ben pochi spazi liberi sul calendario.

Promotore dell'iniziativa è probabilmente Monster, anche se l'idea piace anche allo sponsor Petronas che è sia sulle carene della Yamaha del team satellite di Morbidelli e Quartararo che sulle fiancate della Mercedes.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti