Tu sei qui

MotoGP, Biaggi: "Assen ha restituito ad Aleix Espargaro l'errore di Barcellona"

“Aleix e l’Aprilia non lo hanno mai avuto il morale così alto. E prima di ora non si erano ancora mai trovati nelle condizioni di poter lottare per il titolo. Aleix sta vivendo il momento più importante della sua vita in MotoGP. Ha in testa un sogno possibile"

MotoGP: Biaggi: "Assen ha restituito ad Aleix Espargaro l'errore di Barcellona"

Share


Il 51esimo compleanno Max Biaggi lo ha vissuto, come molte volte nella sua vita, in Olanda, ad Assen. In questa occasione però, ha potuto provare gioie speciali.

Fin dal giorno prima, infatti, Ayumu Sasaki gli aveva regalato la pole in Moto3, quindi è arrivata la sua prima vittoria e, successivamente, la magnifica gara di Aleix Espargarò, un quarto posto con l’Aprilia dopo la collisione con Fabio Quartararo completato dal terzo posto di Vinales.

“In questa occasione la fortuna gli ha restituito un po' di quello che ha perso a Barcellona, quando si è fermato con un giro di anticipo - ha commentato Biaggi, che della casa di Noale è testimonial, dopo avervi vinto cinque dei suoi sei titoli - Ora, con l'incidente di Fabio, tutto è più uguale, ci sono meno punti di distacco, è più vicino. Tuttavia, siamo ancora a metà del Campionato del Mondo, c'è ancora molta strada da fare. E’ stato fortunato che la moto non sia rimasta danneggiata, ma poi lui ha tenuto un ottimo ritmo, senza l’incidente probabilmente avrebbe lottato per la vittoria”.

Aleix è stato un pilota inespresso, fino a questo momento: è in MotoGP dal 2009, ma fino ad ora non aveva mai vinto. Il suo primo successo è arrivato quest’anno in Argentina e ad oggi ha conquistato quattro terzi posti consecutivi in Portogallo. Spagna, Francia ed Italia…e pensare che fino all’anno passato aveva conquistato, in tutto, un secondo (nel 2014) ed un terzo posto (nel 2021).

“Aleix e l’Aprilia non lo hanno mai avuto il morale così alto. E prima di ora non si erano ancora mai trovati nelle condizioni di poter lottare per il titolo. Aleix sta vivendo il momento più importante della sua vita in MotoGP. Ha in testa un sogno che sta diventando sempre più possibile. A questo punto tutti devono lavorare per fare meno errori possibili”.

Una cosa che lo spagnolo già, da parte sua, sta facendo visto che è l’unico pilota della MotoGP a punteggio pieno.

Articoli che potrebbero interessarti