Tu sei qui

MotoGP, McGuinness su Marquez: "Sembra che a Puig interessi solo rimetterlo in sella"

Il mito del Tourist Trophy preoccupato per Marc: "Senza l'airbag sarebbe uscito a pezzi dalla caduta del Warm Up, cinque cadute non sono accettabili, serve che qualcuno gli parli"

MotoGP: McGuinness su Marquez: "Sembra che a Puig interessi solo rimetterlo in sella"

Share


Il periodo nero di Marc Marquez attira le attenzioni di moltissimi personaggi del Motorsport, che pur senza vivere in prima persona la vita del box Honda esprimono le proprie opinioni su quanto sta accadendo. Ieri è stato il turno di John McGuinness, la leggenda del Tourist Trophy che proprio in questa stagione parteciperà alla classica dell'Isola di Man in sella ad una Honda ed ha deciso di dire la sua riguardo Marc.

Lo ha fatto attraverso le pagine di MCN e dalle sue parole traspare una certa preoccupazione riguardo la gestione del pilota, che secondo il britannico andrebbe affrontata in maniera diversa.

"Nessuno può dimenticare tutto quello che ha ottenuto, i titoli mondiali che ha vinto - ha detto Mc Guinness - Ma qualcuno dovrebbe prendersi cura di Marc Marquez perché c'è qualcosa di sbagliato. E' come se si fosse staccato un filo da qualche parte. Dipende dalle cadute? Dai suoi problemi alla vista? Dalla sua concentrazione? Non lo sappiamo, ma queste cadute non sono accettabili, lui è migliore di così".

McGuinness ha un punto di vista molto chiaro ed è preoccupato che Marc non abbia al suo fianco chi lo possa gestire al meglio in questa delicata fase della sua carriera. 
"Dopo la caduta nel warm up, sembrava un ragazzo che ne ha avuto abbastanza. Mi dispiacerebbe vederlo costretto ad abbandondare il nostro sport perché ha preso troppi colpi alla testa. Qualcuno dovrebbe dirgli qualcosa, è come se avesse bisogno di ritrovare se stesso"

Il problema secondo il veterano del TT è l'approccio di Marc.
"Guida oltre il limite tutto il tempo, una strategia che in passato ha funzionato per lui ma che oggi non funziona più. Ha avuto quattro incidenti nell'ultimo weekend ed uno molto grave. Qualunque sia il tuo livello, che tu sia un pilota amatoriale o un campionissimo della MotoGP, devi farti delle domande quando succedono cose del genere". 

McGuinness: "A Puig interessa solo rimetterlo subito in moto, senza l'airbag sarebbe finito a pezzi"

McGuinness teme che sia proprio nel box Honda il problema. 
"Ho l'impressione che Alberto Puig voglia solo che risalga subito in moto e che ricominci a correre subito, ma a lui serve ritrovare fiducia. Avere a che fare con lui oggi è un po' come aprire il vaso di Pandora, ma quando un pilota cade continuamente, qualcosa va fatto. Sabato dopo la prima caduta è rientrato di corsa ai box, è tornato in pista e dopo qualche giro è caduto di nuovo nello stesso punto della pista e nello stesso modo. Non sta bene, mi sembra disperato. Se nella caduta del warm up non avesse indossato un airbag, sarebbe finito a pezzi. È triste vederlo in queste condizioni, perché è uno dei migliori, e quando dà il meglio di sé, non puoi fare a meno di ammirarlo. Ma non può divertirsi oggi in moto, e non credo che a nessuno piaccia vedere cosa sta facendo a se stesso  ".

Articoli che potrebbero interessarti