Tu sei qui

MotoGP, Rossi: "La mia ultima gara a Valencia? Per ora mi sento normale"

"Forse i giorni dopo saranno diversi, ma ora voglio salutare i miei fan e ringraziarli". Dovizioso: "non vedo l'ora che inizi il 2022"

MotoGP: Rossi: "La mia ultima gara a Valencia? Per ora mi sento normale"

Share


Ogni cosa ha una fine e la carriera di Valentino Rossi la troverà a Valencia. Dopo 26 anni il Dottore correrà la sua ultima gara nel motomondiale, per poi iniziare la sua nuova vita, da papà e ancora pilota, anche se con il doppio delle ruote. Sicuramente sarà un fine settimana ricco di emozioni per il pilota del team Petronas, un addio che lascerà il vuoto nella MotoGP.

Per il momento, Valentino non riesce ancora a immaginarsi cosa significherà domenica prossima schierarsi per l’ultima volta davanti al semaforo rosso e poi, ancora, passare davanti all’ultima bandiera a scacchi.

Anche se sarà la mia ultima gara in MotoGP mi sento normale e penso che vada bene così, soprattutto perché questa è stata una stagione molto lunga - confessa - Forse i giorni dopo il fine settimana di gara saranno diversi questa volta, ma vedremo. Spero di avere la possibilità di dire 'ciao' ai miei fan in un buon modo e ringraziarli per il sostegno”.

Ci sarà tempo per gli addii, Rossi ora vuole affrontare il Gran Premio spagnolo come al solito.

Valencia è sempre un fine settimana speciale e può essere una gara difficile sotto diversi aspetti, soprattutto perché è sempre l'ultimo round dell'anno, a parte l'anno scorso quando abbiamo finito in Portogallo. Tuttavia, è un posto dove ho avuto alcuni risultati molto buoni - ricorda - Spero che ci sia  bel tempo in modo da poterci concentrare per finire la gara finale nei primi e prendere qualche punto in più”.

Per il suo ultimo GP, Valentino sarà al fianco di Dovizioso, che correrà la sua ultima gara con la M1 Spec B, per avere poi una moto ufficiale il prossimo anno.

“Spero che questo fine settimana potrò continuare ad adattarmi di più alla moto, visto che ho fatto alcuni piccoli passi avanti a Portimão - spiega - Sarà importante continuare a lavorare nella giusta direzione a Valencia, per finire la stagione nel miglior modo possibile. Il mio obiettivo principale sarà quello di guadagnare più fiducia sulla moto, questo è molto importante per me fare prima della fine della stagione. Anche se mi piace guidare di nuovo e fare esperienza, sono felice di finire la stagione, si spera con qualche punto in più, perché non vedo l'ora di iniziare il 2022”.

Articoli che potrebbero interessarti