Tu sei qui

MotoGP, Diversamente giovani e vincenti: con Rossi sul podio Bayliss e Barros

Vale ha centrato il primo successo a Donington nel 2000 a 21 anni e quando è salito per l’ultima volta sul gradino più alto del podio, ad Assen, ne aveva 38 e 129 giorni. Dal 2017 ad oggi Rossi ha collezionato, oltre a quell’unica vittoria, ‘solo’ 13 podi

MotoGP: Diversamente giovani e vincenti: con Rossi sul podio Bayliss e Barros

Share


Fra pochi giorni Valentino Rossi sarà nuovamente in pista ad Assen, il circuito sul quale ha vinto l'ultimo Gran Premio, quattro anni fa. E' tanto tempo. In effetti però il valore di un pilota non si misura necessariamente con i numeri, ma certo pesano i Gran Premi vinti, come i titoli. C’è anche un altro dato interessante: l’età in cui si è vinta l’ultima gara e l’arco di tempo racchiuso fra la prima e l’ultima vittoria.

Se vogliamo prendere ad esempio Valentino Rossi ha vinto il primo GP in Repubblica Ceca, nel 1996, a Brno nella 125 e l’ultimo ad Assen, nel 2017 in MotoGP. Il risultato sono 21 anni ininterrotti di carriera vincente. Ma limitiamoci per semplicità alla MotoGP. Vale ha centrato il primo successo a Donington nel 2000 a 21 anni e quando è salito per l’ultima volta sul gradino più alto del podio ne aveva 38 e 129 giorni.

Il che fa di lui il pilota più longevo, agonisticamente parlando. Le occasioni da podio, ovviamente, sono scemate col tempo e dal 2017 ad oggi Rossi ha collezionato, oltre a quell’unica vittoria, ‘solo’ 13 podi: sei secondi posti e sette terzi. Ciò che per un pilota normale sarebbe una manna ovviamente per Valentino è poca roba.

Si può fare una lista, comunque, dei piloti più longevi prendendo solo quelli della MotoGP e non è una sorpresa trovate in seconda posizione Troy Bayliss, che ha vinto a Valencia con la Ducati nel 2006 a 37 anni e 213 giorni. Sul podio virtuale di questa classifica sale anche Alex Barros, vincitore in Portogallo nel 2005 a 34 anni e 172 giorni.

Peraltro il brasiliano è veramente fra i più longevi. Se contiamo infatti anche i suoi anni in classe 500 (debuttò nel 1990 con la Cagiva) ci rendiamo conto che apparteneva veramente alla vecchia guardia.

Fuori da questo podio virtuale c’è una lunga lista di campioni: Capirossi, ultima vittoria nel 2007 in Giappone, Dovizioso (2020 Austria), Biaggi (2004, Germania), ma in quest’ultimo caso dovremmo spingerci molto più in là perché Max continuò a correre, e vincere, in Superbike, fino al 2012 (Germania), anno del ritiro. Per poi riapparire tre stagioni dopo con un terzo posto a Sepang, in Malesia.

Comunque ecco la lista delle età nelle quali questi fuoriclasse hanno assaporato l’ultimo successo. Ve li ricordavate tutti?

Rossi 38anni/129giorni
Bayliss 37/213
Barros 34/181
Capirossi 34/172
Dovizioso 34/146
Biaggi 33/22
Crutchlow 32/161
Pedrosa 32/44
Gibernau 31/292
Lorenzo 31/100
Petrucci 29/253
Ukawa 28/338
Marquez 28/123

Articoli che potrebbero interessarti