Tu sei qui

MotoGP, Mondiale 2021: i bookmaker non credono più in Valentino Rossi

Il piatto piange: la quota legata ad almeno una vittoria del Dottore si attesta sui 2,75, mentre un’altra stagione senza trionfi è data a 1,40

MotoGP: Mondiale 2021: i bookmaker non credono più in Valentino Rossi

Share


Tra poco più di un mese scatterà in Qatar la stagione 2021 del Motomondiale e di conseguenza non manca l’attesa per la corsa al titolo di Joan Mir. Tanti i contendenti che vorranno soffiare lo scettro allo spagnolo della Suzuki. Da Marquez (in attesa del rientro) al compagno Rins, passando per Vinales, Quartararo, Pol Espargarò, Morbidelli, Miller e Bagnaia, giusto per fare qualche nome.

Tra questi vorrà provarci anche Valentino Rossi, pronto ad affrontare la sua 26^ stagione all’età di 42 anni. Peccato che i bookmaker non credano più in lui, nonostante tutti gli stimoli del Dottore legati alla nuova avventura con il team Petronas. Secondo gli analisti di Sisal Matchpoint, la quota legata ad almeno una vittoria del Dottore si attesta sui 2,75, mentre un’altra stagione senza trionfi è data a 1,40.

Ricordiamo che l’ultimo successo di Rossi risale al GP di Assen del 2017.

Rossi però non vuole fermarsi e siamo convinti che questo sarà un ulteriore stimolo per lui per dimostrare che non è ancora il tempo di appendere il casco al chiodo.

Articoli che potrebbero interessarti