MotoGP, Test Sepang: Dorna ha un Piano B contro il COVID-19

Qualora l'emergenza dovuta alla Pandemia dovesse continuare a persisteere, limitando gli spostamenti,  l’Organizzatore valuta i test invernali a Jerez

Share


Dicembre e gennaio non sono certo i periodi  migliori dell’anno per gli appassionati delle due ruote. Le competizioni sono infatti ferme e le moto riposano nei loro box. Solitamente è quindi necessario aspettare fine gennaio o inizio febbraio, quando la MotoGP riapre i battenti con i primi test a Sepang.

Nel 2021 i test malesi sono in programma dal 16 al 18 febbraio. Allo stato attuale, la situazione non è certo semplice e incoraggiante, dal momento che le norme prevedono a coloro che entrano in Malesia di osservare una quarantena di 14 giorni.

Vista la situazione legata alla diffusione della Pandemia, la quale si trascina dubbi e interrogativi, Dorna pare abbia già messo in atto un Piano B, ovvero test in Europa sulla pista di Jerez o eventualmente Portimao. Il tracciato spagnolo ospita infatti da anni i test della Superbike nel mese di gennaio e anche nel 2021 l’appuntamento verrà rinnovato nelle date di mercoledì 20 e giovedì 21.

Sarebbe quindi questo l’antipasto del nuovo anno, offerto dalle derivate, per poi lasciare spazio alla classe regina venti giorni più tardi. Per squadre e piloti la Malesia rappresenta senza dubbio  un appuntamento chiave per preparare la stagione, in particolare per la conformazione particolare offerta del tracciato, ma ancora una volta a comandare il gioco è il virus, il cui rischio è che vada ad incidere sul calendario 2021. A inizio stagione sono state infatte programmate America e Argentina, le possibilità di vedere il Motomondiale negli States sono praticamente nulle. 

Articoli che potrebbero interessarti