Tu sei qui

La pioggia bagna il primo giorno dei test MotoGP al KymiRing

Il battesimo del tracciato finlandese è stato baciato dalla pioggia, ma tutti i tester sono scesi in pista per scoprirne i segreti. Caduta senza conseguenze per Stefan Bradl

MotoGP: La pioggia bagna il primo giorno dei test MotoGP al KymiRing

Pista bagnata pista fortunata. Almeno sarà quello che sperano gli organizzatori del Gran Premio di Finlandia, che oggi hanno visto per la prima volta sfrecciare i prototipi della MotoGP sul tracciato bagnato del KymiRing, chiamato a riportare la top class del motomondiale in territorio finnico dopo un'assenza lunga oltre 30 anni, con l'ultima edizione disputata nel 1982 sul celebra circuito di Imatra.

Oggi sono infatti scesi in pista i tester di tutte le Case impegnate in MotoGP, con la presenza di Michele Pirro per la Ducati, Stefan Bradl per Honda, Mika Kallio per KTM (guarda QUI il video), Jonas Folger per la Yamaha, Bradley Smith per l'Aprilia e Sylvain Guintoli per la Suzuki. Come dicevamo, la pioggia ha fatto compagnia ai piloti in questa prima giornata di test, ma evidentemente non ha rappresentato un eccessivo problema visto che appena è stato possibile scendere in pista durante la mattinata, l'idolo locale Mika Kallio ha portato la sua RC16 in giro per il tracciato.

Il secondo pilota a scendere in pista a dispetto di una pioggia che non ha mai smesso di cadere, è stato il britannico Bradley Smith che giunti alla pausa di metà giornata era l'unico ad essere sceso sotto il muro dei due minuti per quanto riguarda il riferimento cronometrico. Un primato diverso se l'è invece guadagnato Stefan Bradl, che è stato il primo pilota a saggiare le vie di fuga del KymiRing, essendo incappato in una scivolata quasi del tutto innocua come si evince dalle foto.

Il tedesco stava portando avanti il lavoro di sviluppo della Honda sul telaio con rinforzi in carbonio ed aveva a disposizione una seconda RCV dotata di una soluzione del tutto simile alla Salad Box della Ducati. La prima volta era comparsa sulla moto Test di HRC in occasione di primi test di gennaio a Sepang (guarda QUI il video).

In pista sono scesi anche Pirro, Guintoli e Folger, che si sono limitati a fare conoscenza con il tracciato senza spingere, sperando probabilmente di vivere condizioni ambientali più favorevoli nella giornata di domani. Il test terminerà domani alle 18, quando si concluderà la prima esperienza della MotoGP sul KymiRing, che permetterà senza dubbio ai Costruttori di raccogliere informazioni importanti in vista dell'ingresso in calendario del tracciato nel 2020.

Photocredit @Motogp.com

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti