Tu sei qui

MotoGP, Marquez, il gigante è in cammino: i record, battuti e da battere

Marc Marquez sta scalando le classifiche dei record in modo inesorabile dal 2010, puntando a diventare il più grande di sempre

MotoGP: Marquez, il gigante è in cammino: i record, battuti e da battere


Quando in un determinato sport arriva un autentico fenomeno, tutti i numeri che sono stati impressi nell’albo dei record iniziano a vacillare. Nel motociclismo la lista di piloti che sono diventati campioni del mondo negli anni nelle singole discipline è molto lunga, ma la lista di nomi che hanno scritto record su record è molto più ristretta.

Ovviamente parlando di fenomeni nell’ambito del motociclismo, non possiamo che parlare di Marc Marquez, ovvero l’ultimo autentico fuoriclasse che sia sbarcato sul pianeta MotoGP e che sta inesorabilmente scalando tutte le classifiche dei record. Lo spagnolo ha appena 25 anni, potrebbe avere ancora una lunga carriera davanti e in questo momento appare destinato a diventare il n°1 in molte di queste classifiche. 

Marquez è uno che ama vincere e, come tutti i campioni, detesta profondamente essere secondo a qualcuno. E’ consapevole di poter scalare tutte le classifiche e diventare il n°1 in molte di queste. Questo è il percorso che ha svolto fino a questo momento. La strada per scalare stabilire nuovi record è lunga, ma non è improbabile che lo spagnolo possa riuscirci prima di appendere il casco al chiodo.

Classifica dei Titoli conquistati in tutte le categorie

Marc Marquez è a quota 6 titoli conquistati, grazie alla vittoria nel 2010 in 125, al titolo in Moto2 del 2012 e poi alla serie di 4 titoli conquistati in MotoGP dal 2013 in poi, interrotta solo dalla vittoria di Jorge Lorenzo nel controverso finale del 2015. A Motegi il numero di titoli conquistati potrebbe facilmente salire a 7, con lo spagnolo che deve solo assicurarsi di arrivare davanti a Dovizioso per conquistare la matematica certezza del titolo. 

STATISTICHE MARC MARQUEZ DOPO BURIRAM

Con sei titoli in tasca, Marc Marquez è in questo momento alle spalle di Phil Read, che lo precede di una lunghezza e che probabilmente sarà raggiunto dallo spagnolo a Motegi. Dopo aver raggiunto Read, Marquez potrà puntare a raggiungere quota 9 titoli eguagliando una lista di nomi da brivido. Con nove mondiali in tasca, c’è infatti un trio composto da Mike Hailwood, Carlo Ubbiali e Valentino Rossi. Questo traguardo potrebbe giungere per Marc non prima del 2020, all’età di 27 anni e dunque con ancora parecchie frecce al proprio arco per scalare ulteriormente la classifica.

Dopo aver superato quota 9 titoli, e salito sul podio virtuale di sempre in compagnia di Angel Nieto (13 titoli) e Giacomo Agostini (15 titoli) per Marquez inizierà la parte probabilmente più difficile. Guardando a ciò che ha fatto da quando è giunto in MotoGP, conquistando 5 titoli su 6 stagioni (diamo per scontato che il 2018 sia già nelle sue tasche), Marquez ha un incredibile score del 83% di titoli conquistati. Quando diventerà campione per la settima volta, gli mancheranno ancora 8 titoli per eguagliare il recordman Giacomo Agostini. Se anche il suo score dovesse scendere ad un pur incredibile 70%, potrebbe bastargli correre fino a 37 anni per diventare il n°1 assoluto in questa classifica. Non sembra assolutamente una chimera, visto il livello di competitività mantenuto da Valentino Rossi che di anni ne ha 39 e che correrà almeno fino ai 41.

Classifica dei titoli in 500 / MotoGP

In questa classifica Marquez è molto più vicino al migliore di tutti i tempi, che in questo momento è sempre Agostini a quota 8. Prima di arrivare a spodestare l’italiano, Marc Marquez dovrà però raggiungere Doohan a quota 5, probabilmente già a Motegi, e poi puntare Rossi a quota 7. In questo momento lo spagnolo della Honda condivide il record di 4 titoli conquistati in top class con Mike Hailwood, Eddie Lawson, Geoff Duke e John Surtees. 

Classifica delle vittorie in gara in tutte le categorie

In questa classifica il gioco è più duro per Marquez, perché il livello degli avversari è altissimo e nella moderna MotoGP la Ducati è diventata un osso sempre più duro da battere. In questo momento lo spagnolo è a quota 68 vittorie, esattamente come Jorge Lorenzo e al quinto posto delle classifiche di sempre. A quota 76 c’è Mike Hailwood, che potrebbe essere l’obiettivo di Marc prima della fine del 2019, mentre per salire sul podio ci sarà ancora parecchia strada da fare. Il terzo gradino di questo podio è occupato da Angel Nieto, con le sue 90 vittorie, mentre sul secondo gradino c'è Valentino Rossi, a quota 115. Anche in questa classifica a condurre il gioco è Giacomo Agostini, forte di 122 successi raccolti nella varie categorie, ovvero quasi il doppio dei successi che ha raccolto Marquez finora. Traguardo molto difficile da eguagliare, ma plausibile. 

GIACOMO AGOSTINI - MV AGUSTA

Classifica delle vittorie in 500 / MotoGP

Se invece analizziamo la statistica rivolgendo lo sguardo solo a quanto fatto nella top class del motomondiale, concentrandoci dunque sulla 500 e sull’attuale MotoGP, Marquez è quinto a quota 42, alle spalle di Lorenzo che ne ha 47 e occupa il quarto posto. Sul podio troviamo Mick Doohan, che ha conquistato ben 54 successi tutti in 500 e sulla sua amata Honda NSR. Al secondo posto c’è Giacomo Agostini, che in questa classifica è fermo a 68 successi, contro gli 89 di Valentino Rossi, leader incontrastato al momento. Battere Rossi in questa classifica è plausibile per Marquez, ma vista la crescente competitività della Ducati e il prossimo sbarco di un osso durissimo come Jorge Lorenzo in HRC sulla sua stessa moto, nelle prossime stagioni il cammino dello spagnolo potrebbe diventare più scosceso. Inoltre la Yamaha potrebbe tornare competitiva nelle prossime due stagioni, consentendo a Rossi di ritoccare questo record alzando ulteriormente l’asticella. Impresa difficile insomma, ma assolutamente non impossibile.

Classifica pole position in tutte le categorie

In questa specialità Marquez è già il numero 1 al mondo, dall’alto delle sue 78 pole position conquistate dal 2010 ad oggi. Un numero incredibile, se consideriamo che al secondo posto c’è Jorge Lorenzo a 69, mentre Rossi è fermo a quota 65. Questa classifica ha un peso molto particolare nell’indicare quanto sia in grado di essere veloce Marquez rispetto ai rivali. Una caratteristica che lo accomuna ad un certo Ayrton Senna, un pilota che riusciva nel giro singolo a fare qualcosa di assolutamente incredibile. Le gare possono decidersi per tutta una serie di fattori, ma quando il talento puro è in gioco, il giro secco è l’ambito in cui può essere espresso al massimo. Marc è destinato ad aumentare questo numero, disegnando in modo ancora più preciso quanto sia immenso il suo talento nel portare al limite la moto.

Classifica pole position in 500 / MotoGP

Osservando solo quanto fatto in top class, Marquez è terzo a quota 50, preceduto da Valentino Rossi che è a 55 e da Mick Doohan, che nel suo periodo d’oro in sella alla Honda NSR 500 era praticamente imbattibile in questa specialità, conquistando un record di 58 vittorie al palo. Anche questo record è probabilmente destinato a cadere a breve, plausibilmente entro la fine del 2019.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti