Tu sei qui

MotoGP, Dovi vs Marquez. Missione Impossibile, tutte le volate mondiali

Per 17 volte il campionato della classe regina si è deciso all'ultimo GP. I precedenti da Masetti a Lorenzo, passando per Agostini e Rainey

MotoGP: Dovi vs Marquez. Missione Impossibile, tutte le volate mondiali

È la 17° volta nella storia del motomondiale che il titolo della classe regina si deciderà all’ultima gara. Dovizioso per riuscire a diventare campione dovrà recuperare 21 punti su Marquez, cioè dovrà per forza vincere e sperare che Marc arrivi al traguardo 12° o peggio.

Solo 3 piloti sono riusciti a diventare campioni ribaltando una situazione di svantaggio: Rainey nel 1992, Hayden nel 2006 e Lorenzo nel 2015. Nicky è stato anche l’unico a recuperare più di 8 punti.

Ecco tutti i precedenti:

1950 - La gara finale si corse a Monza e Umberto Masetti, sulla 4 cilindri Gilera, aveva un piccolo vantaggio su Geoff Duke. L’inglese vinse la gara, ma l’italiano con il secondo posto conquistò il Mondiale per un solo punto.

1952 - Ancora una volta Umberto Masetti arrivò all’ultima gara davanti in classifica, davanti a Les Graham (su Mv Agusta) e Reg Armstrong (su Norton). A vincere sul circuito di Montjuich a Barcellona fu Graham, Masetti fu di nuovo 2° e campione del mondo.

1957 - Libero Liberati vinse la gara e il titolo battendo Bob McIntyre, entrambi su Gilera. Liberati non fu incoronato però campione in quella giornata, ma in seguito. L’italiano era infatti stato squalificato da GP del Belgio per avere cambiato la sua moto senza comunicarlo ai commissari. La vittoria gli fu però restituita finita la stagione e con essa i punti che gli diedero il titolo.

1966 - I due grandi rivali Mike Hailwood, su Honda, e Giacomo Agostini, su MV Agusta, arrivarono testa a testa a Monza. Un guasto alla moto di Hailwood in gara, diede via libera a Mino che vinse il suo 8° titolo in 500.

1967 - Una riedizione del duello dell’anno precedente, questa volta la sfida finale si corse in Canada. Hailwood vinse la gara e finì il campionato a pari punti con Agostini, identico anche il numero di vittorie: 5 a testa. Il Mondiale andò ad Agostini in virtù di 3 secondi posti nella stagione contro i 3 di Mike.

1975 - Agostini questa volta se la dovette vedere con un Phil Read, che con la MV Agusta arrivava da due titoli consecutivi. L’inglese vinse l’ultima gara a Brno, ma a Giacomo bastò il secondo posto per finire al 1° posto il campionato con la Yamaha. Grazie a quel risultato, diventò il primo pilota a vincere il titolo nella classe regina sia con una moto a 2 che a 4 tempi.

1978 - Solo 8 punti separavano Kenny Roberts (Yamaha) da Barry Sheene (Suzuki) quando arrivarono all’ultima gara sui 22 Km del Nurburgring. Roberts chiuse la gara al 3° posto, davanti a Sheene, e diventò il primo pilota americano iridato nella classe regina.

1979 - Roberts dovette affrontare all’ultima gara un altro pilota Suzuki per vincere il titolo: era Virginio Ferrari. L’italiano cadde e consegnò l’alloro nelle mani di Kenny.

1980 - Ancora Roberts e ancora un pilota Suzuki di fronte. King Kenny affrontò Randy Mamola al Nurburgring. Per laurearsi nuovamente campione sarebbe bastato un 8° posto, ma un problema alla moto di Randy rese tutto più semplice.

1981 - Ad Anderstop, in Svezia, Mamola si giocò il titolo contro Lucchinelli. A Marco sarebbe bastato un 5° posto se Randy avesse vinto. Le condizioni meteo complicate costrinsero Mamola fuori dalla zona punti mentre Lucchinelli fu 9° e campione del mondo.

1983 - Ultima gara ad Imola: Spencer (su Honda) arrivò con 5 punti di vantaggio su Roberts. Kenny provò a rallentare Freddie per permettere al compagno di squadra Lawason di inserirsi tra di loro. Spencer riuscì comunque ad arrivare 2° e fu il primo pilota Honda a vincere il titolo in 500.

1989 - Altri due americani furono in lotta per il titolo: Lawson sulla Honda e Rainey sulla Yamaha. Eddie fu campione grazie al 2° posto ottenuto dopo una lotta contro Wayne e Schwantz, che vinse la gara.

1992 - Fu l’anno del terribile incidente di Doohan ad Assen, capitatogli quando aveva 65 punti di vantaggio su Rainey, Quando Mick riuscì a tornare a correre mancavano solo 2 GP alla fine del campionato e a Kyalami, l’ultimo round, il suo vantaggio su Wayne si era ridotto a 2 punti. Doohan dovette accontentarsi del 6° posto, Rainey fu 4° e vinse il titolo.

1993 - Fu l’ultima volta che il Mondiale 500 si decise all’ultima gara, ma in condizioni del tutto particolari. Schwantz arrivò all’ultima gara con 18 punti di vantaggio su Rainey, ma il titolo era già nelle mani del texano dopo l’incidente di Misano che pose fine alla carriera del californiano.

2006 - Valentino Rossi (Yamaha) arrivò a Valencia con 8 punti di vantaggio su Hayden (Honda). La gara fu vinta da Bayliss davanti a Capirossi, che regalarono a Ducati la prima doppietta in MotoGP. Rossi invece cadde al 5° giro, ripartì e fu 13° al traguardo mentre Hayden, 3°, vinse il titolo.

2013 - Marc Marquez vinse a Valencia il suo primo titolo in MotoGP nella stagione di debutto. Si presentò all’ultima gara con 13 punti di vantaggio su Lorenzo, Jorge vinse ma al pilota della Honda bastò finire sul podio,

2015 - A Valencia Lorenzo arrivò con 7 punti di distacco da Valentino. Jorge vinse il titolo per 5 punti vincendo la gara, mentre Rossi, partito dall’ultima posizione a seguito di una penalizzazione, tagliò il traguardo 4°.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy