Tu sei qui

SBK, BMW piazza il doppio colpo per il test team: Sylvain Guintoli e Bradley Smith

Il 41enne francese e il 33enne britannico entrano a far parte del nuovo test team della Casa bavarese, per portare la loro vasta esperienza nello sviluppo e nei collaudi della BMW M 1000 RR

SBK: BMW piazza il doppio colpo per il test team: Sylvain Guintoli e Bradley Smith

Share


BMW Motorrad Motorsport scopre le carte in vista del 2024, annunciando l’ingaggio di Sylvain Guintoli e di Bradley Smith per il proprio test team. Com’era già nell’aria, la Casa bavarese ha deciso di affidarsi a due piloti esperti come il 41enne francese e il 33enne britannico per affinare lo sviluppo della BMW M 1000 RR. L’arma con cui punta a dare la caccia al titolo iridato in WorldSBK, con il supporto di una struttura e un organigramma completamente rinnovati.

La line-up del nuovo test team non è infatti che l’ultimo tassello del progetto di ristrutturazione iniziato dalla BMW con l’ingaggio di Toprak Razgatlioglu per il prossimo campionato, in cui ambisce a compiere il definitivo salto di qualità, dopo le difficoltà incontrate nelle ultime stagioni. Per riuscire nel suo intento, la Casa tedesca potrà quindi contare sull’esperienza accumulata da Guintoli negli anni trascorsi in MotoGP e in EWC. Oltre al know-how acquisito dal francese come collaudatore della Suzuki GSX-RR, che ha contribuito a sviluppare dal 2018 fino al ritiro della Casa di Hamamatsu dalla classe regina del Motomondiale.

“Sono molto felice di entrare a far parte del progetto BMW Motorrad Motorsport WorldSBK come pilota collaudatore, il progetto è molto eccitante e sono impaziente di mettere a disposizione la mia esperienza. Non vedo l’ora di iniziare e di godermi la BMW M 1000 RR” ha affermato Sylvain, che a differenza di Smith non si limiterà a svolgere il ruolo di collaudatore per il marchio tedesco. Il campione 2014 della Superbike, infatti, sarà al via del Mondiale Endurance con il BMW Motorrad World Endurance Team, dove andrà a caccia di nuovi successi dopo il titolo vinto nel 2021 con Yoshimura SERT.

Alle competenze del transalpino si uniranno poi quelle maturate da Smith nell’arco della sua lunga carriera nel Motomondiale, e nell’esperienza da collaudatore dell’Aprilia in MotoGP.

“Il fatto che BMW Motorrad mi abbia chiesto di unirmi al test team è un grande privilegio. Mi impegnerò al massimo per fornire ciò di cui hanno bisogno i nostri quattro piloti ufficiali nel Mondiale Superbike per lottare con i migliori del campionato”, ha commentato Bradey.

Il giusto mix di conoscenze per dare una marcia in più al progetto BMW, come ha spiegato il Direttore Tecnico di BMW Motorrad Motorsport, Christian Gonschor, accogliendo i due nuovi collaudatori. 

“Benvenuti a bordo, Sylvain e Bradley - ha affermato - È fantastico che la loro ricca esperienza rafforzi il nostro progetto. Sylvain porta con sé un'ampia conoscenza derivante dai molti anni trascorsi nei campionati mondiali Superbike e Endurance, dove si è anche aggiudicato i titoli, e dalla MotoGP. Bradley completa perfettamente queste conoscenze con la sua vasta esperienza di pilota e collaudatore in MotoGP. Sono i piloti perfetti per il nostro nuovo test team, che si concentra esclusivamente sul lavoro di prova in pista, indipendentemente dagli impegni di gara”.

Articoli che potrebbero interessarti