Tu sei qui

SBK, Honda sorprende nei test di Aragon: nuovo scarico e telaio aggiornato

HRC ha portato nuove componenti in pista al Motorland. A metà giornata Lowes precede Rea, poi Lecuona in terza posizione

SBK: Honda sorprende nei test di Aragon: nuovo scarico e telaio aggiornato

Quelli ad Aragon non saranno due giorni intensi solamente per la Kawasaki, ma anche per la Honda che si è presentata al Motorland con un telaio rivisto e un nuovo scarico da far collaudare a Xavi Vierge e Iker Lecuona.

“Stiamo confrontando alcune vecchie cose che già avevamo, per la rigidità. Stiamo anche collaudando per la prima volta nuovi rinforzi del telaio, per provare ad aumentare la stabilità e altri aspetti, come l'aumento della potenza e della coppia attraverso uno scarico leggermente diverso - ha spiegato il team manager, Leon Camier - Non si tratta di nulla di rivoluzionario, ma di piccoli accorgimenti per cercare di trovare una via. Per quanto riguarda la stabilità, stiamo cercando di migliorarla in accelerazione. Vedremo se questa sarà la direzione giusta o meno”.

La situazione a metà giornata

Per quanto riguarda i rilevamenti cronometrici, a metà della prima giornata è Alex Lowes a guidare la classifica con il tempo di 1’50”090, seguito a ruota dal compagno di squadra Jonathan Rea, secondo a meno di due decimi. 

Tempi lontani ben lontani dal record del tracciato firmato lo scorso anno da Toprak Razgatlioglu in 1’48”267, ma va pur detto che il focus dei piloti Kawasaki per questi test non sarà tanto sulla ricerca della prestazione pura, quanto sul trovare delle soluzioni per diminuire il carico della Ninja all’anteriore e migliorarne il funzionamento con gomme usate. Per quanto riguarda la Honda, invece, primo dei sui alfieri è Iker Lecuona, in terza piazza con il tempo di 1’50”393.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy