Tu sei qui

SBK, Supersport: Bradley Smith con Ten Kate Racing in Argentina

Il pilota britannico dai trascorsi in MotoGP farà il suo debutto nel Mondiale Supersport sulla Yamaha R6 di Ten Kate Racing al posto dell'infortunato Leonardo Taccini

SBK: Supersport: Bradley Smith con Ten Kate Racing in Argentina

Share


Un volto noto sarà presente sullo schieramento del Mondiale Supersport in occasione del round della settimana prossima sul tracciato di San Juan Villicum, in Argentina. Con Leonardo Taccini fuori gioco per l'infortunio al polso rimediato in una brutta caduta pochi giorni or sono in quel di Portimao, il suo posto sulla Yamaha R6 di Ten Kate Racing verrà preso da Bradley Smith, atteso al debutto nella classe intermedia delle derivate di serie.

L'originario di Oxford ha calcato per oltre un decennio i principali palcoscenici internazionali. Vicecampione mondiale 2009 della 125cc con tre vittorie e 17 podi all'attivo nel quinquennio 2006-10, dal 2013 è passato alla MotoGP al termine di una breve militanza nel Mondiale Moto2 con Tech3. Decimo nella stagione da rookie, nel 2014 è riuscito invece a conquistare il primo podio in carriera a Phillip Island alle spalle di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, risultato migliorato l'anno successivo con il secondo posto nel GP di Misano. Dopo aver concluso la propria parentesi in MotoGP con KTM prima e Aprilia poi, nelle ultime stagioni Smith è stato impegnato nella Coppa del Mondo di MotoE e nel Mondiale Endurance (alla partenza dell'ultima 24 Ore di Le Mans è rimasto coinvolto in un incidente alla partenza le cui conseguenze non gli hanno permesso di gareggiare per buona parte del 2022).

Il vincitore della 8 Ore di Suzuka 2015 non vede l’ora di dimostrare tutto il suo potenziale nel Mondiale Supersport con la moto detentrice del titolo: "Una grande opportunità per me quella di far parte del team Ten Kate Racing. Dopo una stagione condizionata dagli infortuni, questo è un bellissimo modo per terminare l’anno, quindi ringrazio il team per avermi scelto per la tappa in Argentina. A Villicum per me sarà tutto nuovo a livello di moto, gomme, pista e campionato. Non vedo l’ora però di far parte di una categoria ultra competitiva come il World Supersport".

Kervin Bos, Team Manager del Ten Kate Racing Yamaha, spende delle belle parole per l’arrivo di Smith e ringrazia Taccini: “Prima di tutto siamo estremamente dispiaciuti del fatto che Leonardo Taccini non potrà essere presente in Argentina a causa della rottura del polso. Accogliamo quindi Bradley Smith, un nome molto noto nel panorama mondiale. Siamo curiosi di vedere cosa riusciremo a fare. Saranno settimane impegnative con gare in rapida successione. Non vediamo l’ora di lavorare con Bradley e ovviamente faremo di tutto per mettere il più a punto possibile la Yamaha R6 in modo da consentirgli di mettersi in mostra. Auguriamo tutto il meglio a Leonardo e speriamo di rivederlo presto in sella alla sua moto”.

Articoli che potrebbero interessarti