Tu sei qui

SBK, Ducati di nuovo al top nel BSB: bonus di 250 giri e Bridewell primo a Cadwell Park

Abbuono di 250 giri per le Ducati nel British Superbike, come previsto da regolamento e Tommy Bridewell riporta subito in testa la V4-R nel sabato di prove libere a Cadwell Park. Domani la Superpole vecchio stile con un giro lanciato per i migliori 15 piloti

SBK: Ducati di nuovo al top nel BSB: bonus di 250 giri e Bridewell primo a Cadwell Park

Share


Per una Panigale V4-R che ottiene vittorie e podi a profusione nel Mondiale Superbike e lotta per il titolo negli altri campionati nazionali, ce n’è un’altra che nel British Superbike fatica come mai prima d’ora. Dopo gli allori inanellati nel biennio 2019-20 per mano di Scott Redding e Josh Brookes ed aver concluso al secondo posto nel 2021 con Tommy Bridewell, nessun Ducatista è riuscito a conquistare quantomeno una vittoria nelle 18 gare fin qui disputate nel 2022. Un bilancio particolarmente negativo. Ducati spera di porre rimedio in occasione del Summer Bank Holiday Weekend (si correrà tra domenica e lunedì) sull’iconico tracciato di Cadwell Park, in cui godrà di un “aiutino” previsto dal regolamento tecnico.

Il piatto piange

Delle tre quattro cilindri al via del BSB, Tommy Bridewell ha messo in parte una pezza alle difficoltà della Rossa con tre podi all’attivo e, ad oggi, l’unico Ducatista potenzialmente qualificato per lo Showdown. Nulla a che vedere con le disastrose nonché irriconoscibili prestazioni in casa MCE Ducati (Paul Bird Motorsport), la squadra più vincente nella storia del campionato: il Campione 2015-20 Josh Brookes figura addirittura tredicesimo nella generale, subito davanti al compagno Tom Sykes, il quale non è andato oltre un misero settimo posto in Gara 3 a Donington Park ‘National’ quale miglior piazzamento in questo suo ritorno in madrepatria.

Interviene il regolamento

Alla luce degli scarsi risultati conseguiti, il regolamento è intervenuto in loro soccorso, per la prima volta dal proprio esordio. Nel British Superbike è previsto un Balance of Performance al termine del secondo, quarto, sesto e ottavo round della stagione. In seguito al sesto disputatosi un paio di settimane or sono in quel di Thruxton, alle Ducati sono stati aggiunti 250 giri, in controtendenza rispetto alla regola imposta nel 2019. Infatti, in termini di giri/motore, nel BSB la normativa prevede un plus di 750 giri al regime di rotazione del modello di serie, fino ad un massimo di 16.000 rpm. Con il limitatore di serie già fissato a 16.000 giri, originariamente alcun bonus era previsto per la V4-R. Da questo round, invece, le tre Ducati potranno correre a 16.250 giri.

I primi verdetti a Cadwell Park

Un piccolo aiuto per le V4-R che sembra giovare, soprattutto a Tommy Bridewell. Il portacolori Oxford Products Racing MotoRapido (che può contare persino su un nuovo forcellone) ha siglato il miglior riferimento cronometrico nella giornata inaugurale del Bank Holiday Weekend di Cadwell Park. Malgrado una innocua scivolata pomeridiana al celebre tratto del Mountain, ha regolato per una manciata di millesimi Bradley Ray (OMG Racing) e un ritrovato Danny Buchan (SYNETIQ BMW by TAS). Tra i 12 piloti ammessi direttamente alla Superpole appaiono anche il capo-classifica Jason O’Halloran (8° su McAMS Yamaha) e il Campione 2021 Tarran Mackenzie (12°), così come un sorprendente Takumi Takahashi, nono sulla prima Honda Racing UK.

Domani la Superpole

Come detto (e anticipato in questo articolo), per questo appuntamento il BSB reintroduce la “vecchia” Superpole: un giro lanciato riservato ai migliori 15 piloti, 12 ammessi direttamente oggi in base alla combinata delle prime due sessioni di libere e ulteriori 3 dati da un breve turno di qualifiche ufficiali, per decretare la griglia di partenza di Gara 1. Spettacolo assicurato!

COMBINATA LIBERE 1+2:

Articoli che potrebbero interessarti