Tu sei qui

SBK, O’Halloran svetta nel venerdì del British Superbike, Haslam e Sykes in Q1

Jason O’Halloran comanda nel primo venerdì di prove libere del British Superbike 2022 a Silverstone. Distacchi serrati con 24 piloti in 1 secondo, ma gli attesi Leon Haslam e Tom Sykes dovranno passare dal Q1

SBK: O’Halloran svetta nel venerdì del British Superbike, Haslam e Sykes in Q1

Share


Combattutissima giornata di prove libere nel round inaugurale del British Superbike 2022. Un’autentica prassi del campionato nazionale Superbike per eccellenza, resa ancor più evidente dal breve layout ‘National’ di Silverstone (2.6 km) con addirittura 24 dei 32 piloti al via racchiusi in meno di un secondo al termine del primo venerdì dell’anno. Consuetudine che si estende anche allo stesso vertice della classifica che ritrova Jason O’Halloran in grande spolvero grazie al crono di 53"107, anche se la FP2 ha già riservato degli interessanti quanto inaspettati colpi di scena: Leon Haslam e Tom Sykes saranno costretti a passare dal Q1.

O’Halloran al top

Unico alfiere presente all’interno del box McAMS Yamaha complice l’assenza forzata del Campione in carica Tarran Mackenzie, Jason O’Halloran ha fatto la voce grossa in entrambe le sessioni odierne. Un gran bel viaggiare che testimonia tutta l’intenzione di dimenticare in fretta l’amaro epilogo di 2021 da parte dell’australiano. La positiva giornata in casa Yamaha è stata impreziosita dal secondo e quarto posto rispettivamente di Kyle Ryde e Bradley Ray, entrambi alla guida delle R1 gestite da OMG Racing, con nel mezzo la Ninja ZX-10RR di Lee Jackson (FS-3 Racing). Sesto invece il giovane leone Kawasaki, Rory Skinner, alle spalle di Christian Iddon (Suzuki), con i Ducatisti Tommy Bridewell e il Campione 2015-2020 Josh Brookes all’ottavo e 11esimo posto.

Haslam e Sykes in Q1

Se Dan Linfoot (iForce BMW) si è assicurato l’ultimo piazzamento utile per entrare nel decisivo Q2 delle qualifiche ufficiali di domani, al contrario sono rimasti esclusi dalla top-12 due degli attesi protagonisti della vigilia. Il Campione BSB 2018 Leon Haslam (VisionTrack Kawasaki) non è andato oltre il 14esimo posto, ancora più attardato il Campione del mondo Superbike 2013 Tom Sykes (MCE Ducati), 18esimo e rallentato persino da alcuni problemi tecnici nel finale di FP2. Un ritorno in madrepatria in salita per ambedue, i quali dovranno pertanto passare dalla “tagliola” del Q1. Discorso analogo per Glenn Irwin (Honda Racing UK, 16°) e Peter Hickman (FHO Racing BMW, 19°).

COMBINATA LIBERE:

 

Articoli che potrebbero interessarti