Tu sei qui

SBK, Ducati e Baldassarri infiammano il mercato SuperSport: ecco le trattative

Già cinque squadre hanno deciso di affidarsi alla Panigale V2 per la prossima stagione, ma l’elenco è destinato ad allungarsi in un Campionato sempre più tricolore con gli arrivi di Baldassarri e Manzi

SBK: Ducati e Baldassarri infiammano il mercato SuperSport: ecco le trattative

Share


Il 2022 sarà l’anno della rivoluzione per la SuperSport. Come ben sappiamo, l’aumento della cilindrata previsto dalla categoria consentirà l’accesso a nuove moto. È il caso di Ducati con la Panigale V2, a cui si aggiunge anche la MV Agusta con la F3 RR, senza scordarsi ovviamente di Triumph.

Nuove moto che vanno di conseguenza ad infiammare il mercato 2022. Nonostante le trattative in Superbike siano ormai definite, nella categoria di mezzo la situazione è in continua evoluzione. Nei giorni scorsi è arrivata infatti l’ufficialità del passaggio di Federico Caricasulo nel team Althea di Genesio Bevilacqua: un affare che porterà il romagnolo a guidare la Ducati V2 per la prima volta in carriera.

A quanto pare la Panigale è senza dubbio una delle più corteggiate, dal momento che anche Aruba e Barni hanno optato di presentarsi ai blocchi di partenza con la Rossa, affidandosi alle qualità di Nicolò Bulega e Oli Bayliss. All’elenco si aggiungono anche AltoGo con Ottaviani e CM con Kofler, in attesa che il team capitolino definisca il nome del sostituto di Krummenacher (Mondiale Endurance e CIV Superbike le possibili destinazioni per lo svizzero, QUI il pezzo).

Occhio però che la lista non è finita qua, perché potrebbe esserci spazio anche per Orelac. Avete letto bene! La squadra capitanata da Calero potrebbe infatti valutare di ripartire proprio dalla Panigale per il 2022, scegliendo di rinnovare la fiducia in un pilota esperto come Raffaele De Rosa, il primo nella storia a vincere in SSP sulla pista di Mandalika.

La moto da battere sarà però la Yamaha, dominatrice delle ultime stagioni. In casa Evan Bros Fabio Evangelista pare quindi intenzionato a continuare con la R6 e il nome del pilota per il dopo Odendaal è quello di Lorenzo Baldassarri. Tutti gli indizi portano infatti al marchigiano, reduce dalla conclusione dell’avventura con Forward MV Agusta in Moto2.

A proposito di piloti italiani, al centro delle trattative c’è anche Stefano Manzi, fuori dai giochi in Moto2 dopo la fine del rapporto con Flexbox HP40. La VR46, che segue gli interessi del romagnolo, è alla ricerca di una soluzione per il 2022. Si valuta infatti la possibilità di un’avventura in Yamaha con Ten Kate e GMT94 alla finestra,  a cui si aggiunge anche VFT alla lista. Occhio che i nomi non sono finiti qua, perché tra i team interessati compare anche Triumph, pronta a sfoggiare la nuova moto.

Insomma: la stagione dei motori è conclusa, ma i botti di mercato sembrano essere solo all’inizio.      

SUPERSPORT 2022 – SITUAZIONE SQUADRE

Kallio Yamaha: Patrick Hobelsberger (D), Vugrinec? Hendra Pratama?

Bardahl Evan Bros Yamaha: Peter Sebestyen (H), Baldassarri?

Ten Kate Yamaha: Dominique Aegerter (CH), Manzi? Taccini? Hendra Pratama?

VFT Yamaha: Marcel Brenner (CH),

EAB Yamaha: Glenn van Straalen (NL)

GMT94 Yamaha: Jules Cluzel (F), Manzi? Debise?

MS Yamaha: Unai Orradre (E), Daniel Valle (E)

MV Agusta Reparto Corse: Bahattin Sofuoglu (TR), Niki Tuuli (FIN)

Aruba.it Ducati: Nicolò Bulega (I)

Barni Ducati: Oliver Bayliss (AUS)

CM Ducati: Maximilian Kofler (A), ?

AltoGo Ducati: Luca Ottaviani (I)

Althea Ducati: Federico Caricasulo (I)

Dynavolt Triumph: Smith? Paasch? Manzi?

MTM Kawasaki: Adrian Huertas (E)

Puccetti Kawasaki: Can Öncü (TR), Yari Montella (I)

Motozoo Kawasaki: Jeffrey Buis (NL), Ben Currie (AUS)

Prodina Kawasaki: Tom Booth-Amos (GB)

Orelac Kawasaki: Raffaele De Rosa (I)

Articoli che potrebbero interessarti