Tu sei qui

SBK, Redding vede Rosso: è pole Ducati a San Juan, 2° Toprak, 3° Bassani

Scott e Axel portano le Panigale V4 di Aruba e Motocorsa in prima fila, mentre Rea non va oltre il quinto tempo a mezzo secondo preceduto da Lowes, 6° Locatelli, 8° Gerloff, 9° Rinaldi, 15° Bautista

SBK: Redding vede Rosso: è pole Ducati a San Juan, 2° Toprak, 3° Bassani

Share


Prestazione Super per le Ducati a San Juan, tanto che in prima fila ne troviamo ben due. Davanti spicca la Panigale V4 di Scott Redding, autore della prima pole di questa stagione grazie al crono di 1’37”617, mentre in terza posizione compare quella di Axel Bassani.

Giù il cappello di fronte alla prestazione del portacolori Motocorsa, il quale ha incassato soli 221 millesimi dalla vetta. Tra di loro si inserisce quindi la Yamaha di Toprak Razgatlioglu, attualmente leader della classifica iridata con 24 punti su Rea.

Il turco ha dovuto fare i conti con 183 millesimi di gap da Scott, mentre il Cannibale della Kawasaki non è andato oltre il quinto crono a 475 millesimi dalla vetta. Nel finale di turno Johnny ha commesso una sbavatura che gli ha fatto perdere del tempo.

Partirà quindi al fianco di Lowes con Alex alla sua sinistra ad aprire la prima fila, mentre 6° Locatelli, 8° Gerloff, 9° Rinaldi, 15° Bautista.

17:26 Toprak al secondo settore ha un secondo e mezzo, di conseguenza è pole per Scott Redding e la Ducati! Il britannico parte quindi in pole seguito da Razgatlioglu, mentre terzo un super Axel Bassani

17:25 Toprak passa al primo settore con sette decimi e di conseguenza pare praticamente impossibile che possa mettere in discussione la pole di Scott. 

17:24 Rinaldi chiude il giro in nona posizione alle spalle di Gerloff, mentre Rea è ancora quinto. Al comando c'è Redding seguito da Toprak. 

17:23 Escono ora anche Toprak e Redding.

17:23 Bassani sigla il terzo crono davanti a Lowes, mentre Rea commette una sbavatura e perde ben tre secondi. Ultimi minuti cruciali di questa qualifica. Intanto cade Mercado con la Honda.

17:22 Esce ora Rea per l'ultimo assalto alla pole!

17:21 Sale in sesta posizione van der Mark con la BMW a sei decimi dalla vetta, mentre 11° Davies con la Ducati di Go Eleven. 17° Rabat poi Cavalieri

17:20 Entriamo ora nella fase cruciale della qualifica con gli ultimi cinque minuti!

17:18 Redding suona la carica e si prende il riferimento del turno in 1'37"617, precedendo Toprak di 183 millesimi. Terzo Rea a quasi mezzo secondo poi Locatelli, Lowes e Gerloff. 

17:17 Ottimo spunto di Locatelli, che sale in terza posizione alle spalle di Rea con 421 millesimi di ritardo. 7° Vinales, 10° Rinaldi seguito da Bautista e Laverty. Esce ora dai box Redding.

17:16 Gerloff sigla il quarto tempo alle spalle di Lowes, mentre Redding non ha ancora realizzato un giro.

17:14 Toprak si prende il comando in 1’37”979, precedendo Rea di 113 millesimi. C’è quindi il turco davanti a tutti dopo quattro minuti dall’inizio della sessione. Da registrare un lungo di Rea in curva 10.

17:13 Arrivano i primi crono con Rea al comando in 1’38”092 seguito a 159 millesimi da Lowes, poi la Ducati di Bassani a 299 millesimi. Devono ancora completare il proprio giro Redding e Toprak.

17:10 Inizia ora la qualifica con Alex Lowes il primo a scendere in pista in sella alla Kawasaki.

17:05 Suona ora la sirena, tra cinque minuti si parte con la qualifica della Superbike. Giornata di sole a San Juan con temperature oltre i 20 gradi.

17:00 Dieci minuti e si parte con la Superpole di San Juan! Nel frattempo si è conclusa la qualifica della SSP con la pole di Jules Cluzel in sella alla Yamaha R6 di GMT94.

16:50 L'attesa si fa sempre più incandescente, tra 20 minuti il via della sessione. 

16:30 Tra 40 minuti scatterà a San Juan la penultima qualifica di questo Mondiale 2021. Ovviamente i riflettori sonon tutti puntati su Toprak, che si è imposto in tutte le sessioni di libere tra ieri e oggi.

Archiviate le tre sessioni di libere, adesso l’attesa è per la Superpole, in programma alle ore 12:10 locali, le 17:10 italiane. Il favorito sembra essere Toprak, protagonisti indiscusso fino ad ora del weekend argentino. Ovviamente non possiamo tagliare fuori dai giochi Redding e Rea, i quali sono intenzionati a ribaltare le gerarchie a San Juan rispetto a quanto visto fino ad ora.

Leggi QUI quanto accaduto nella FP3 del sabato mattina. 

Articoli che potrebbero interessarti