Tu sei qui

SBK, Sykes: “Prendere Redding non è una scelta intelligente, distruggi la squadra”

Tom punta il dito contro BMW: “Sono deluso per questa scelta, ho sacrificato due anni per lavorare e portare BMW a questo livello”

SBK: Sykes: “Prendere Redding non è una scelta intelligente, distruggi la squadra”

Share


C’è la sfida in pista, con la FP1 di Magny-Cours che scatterà alle ore 10:30, ma al tempo stesso pure il mercato a tenere banco. In attesa di capire cosa farà Honda il prossimo anno, BMW ha pensato bene di giocare d’anticipo, mettendo sotto contratto per la prossima stagione Scott Redding.

Una scelta che ricade inevitabilmente su Tom Sykes, messo ai margini da BMW. Sulla questione il 66 non ha utilizzato troppi giri di parole, tanto da puntare il dito contro la Casa di Monaco: “Non credo che prendere Redding sia una scelta intelligente – ha detto l’inglese ai colleghi di Speedweek così facendo distruggi una squadra e il lavoro svolto in tutti questi anni”.

A quanto pare la  scelta non è per niente andata giù a Tom, il quale ha aggiunto: “Sono deluso per questa scelta, ho sacrificato due anni per lavorare e portare BMW a questo livello. Non voglio essere arrogante, ma in queste stagioni ho dimostrato di essere veloce e competitivo. Purtroppo ci è mancata un po’ di costanza in gara, in particolare in termini di grip”.

Mentre sul futuro Tom non esclude un riposizionamento nel team satellite Bonovo: “Nel caso in cui la Casa mi confermasse il pieno sostegno, così come il gruppo di persone che attualmente lavora con me, potrei valutare un’eventuale offerta. Vedremo quindi cosa accadrà”.

Articoli che potrebbero interessarti