Tu sei qui

SBK, Baz: “Corro nel MotoAmerica per essere in Ducati con Aruba nel 2022”

Loris: “Il mio obiettivo è vincere in America per poi tornare il prossimo anno nel Mondiale Superbike con la Panigale V4 ufficiale"

SBK: Baz: “Corro nel MotoAmerica per essere in Ducati con Aruba nel 2022”

Share


Loris Baz è senza dubbio uno dei grandi assenti in questi stagione del Mondiale Superbike. Sfumata la possibilità di scendere in pista con Ten Kate, il francese ha deciso di guardare altrove, prendendo al balzo l’opportunità di essere in azione nel MotoAmerica.

Lo farà con il team Ducati HSBK New York’s, raccogliendo il testimone lasciato da Lorenzo Zanetti. In attesa che si alzi il sipario a fine mese con il round di Road Atlanta, il francese è intervenuto in occasione di un podcast realizzato dall’Organizzatore sul canale ufficiale del Campionato: “Mai avrei pensato di correre negli States – ha detto Loris – sono emozionato di iniziare questa nuova avventura e non vedo l’ora di essere in pista”.

Al tempo stesso Baz sogna di tornare nel paddock del Mondiale Superbike, che ha lasciato lo scorso ottobre in occasione della tappa di Estoril: “Sinceramente non so come mi riserverà il futuro – ha aggiunto – il mio obiettivo è però quello di vincere nel MotoAmerica in modo da ottenere una sella nel team ufficiale Ducati Aruba nel 2022 e provare a  vincere anche lì. Vedremo cosa accadrà, qua la stagione deve ancora iniziare ma io sono pronto”.

Loris ha quindi le idee chiare e di conseguenza Rinaldi e Redding sono avvisati. Ricordiamo che quest’anno, in SBK, tutti i contratti sono in scadenza ad eccezione di quelli di Rea e van der Mark.  

Articoli che potrebbero interessarti