SBK, L’addio di Caricasulo alla Superbike scuote il mercato SuperSport

Federico è uno degli obiettivi di mercato di GMT94 per la prossima stagione, ma torna di moda anche il nome di Randy Krummenacher

Share


La notizia di giornata è la promozione di Andrea Locatelli nel team ufficiale Yamaha al fianco di Toprak Razgatlioglu. Non è  però l’unica novità, dal momento che il giapponese Nozane sarà il nuovo alfiere del team GRT in coppia con Garrett Gerloff.

Con l’arrivo dell’asiatico nel team junior, a perdere il posto in questo valzer delle selle è stato Federico Caricasulo. Il pilota romagnolo è senza moto per la prossima stagione e di conseguenza è chiamato a trovare un’alternativa.

Difficile infatti vedere spiragli in Superbike, mentre qualcosa può aprirsi in SuperSport. A quanto pare il team GMT94, grazie anche al contributo di Yamaha, sta valutando la possibilità di offrire la sella della R6 al ravennate. Il nome di Caricasulo è tra quelli che stuzzicano Guyot, ma occhio che non è il solo. Già, perché sull’elenco compare anche Randy Krummenacher. Un 2020 tribolato per lo svizzero, complice anche la separazione da MV Agusta.

Randy è senza dubbio uno dei profili che attirano molti team nella SuperSport, anche se il suo obiettivo è compiere il salto in Superbike come ha fatto Locatelli. Nelle ultime settimane pure Manuel Puccetti si è mosso per l’elvetico, dal momento che la squadra italiana deve capire come muoversi per il prossimo anno. Oettl ha infatti parlato con Evan Bros, ma al momento la trattativa non si è ancora concretizzata in vista della prossima stagione.

Si preannuncia quindi un weekend incandescente all’Estoril, non solo in pista, ma anche fuori con tutte le trattative di mercato.  

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti