MotoGP, Franco Uncini & Mario Ciamberlini: i bravi ragazzi dell''82

L'ex iridato prima di vincere il titolo della 500 arrivò quarto nel mondiale nel 1980 alle spalle di Roberts, Mamola e Lucchinelli alla guida di una Suzuki privata preparata dal mago recanatese Ciamberlini

Share


Abbiamo rubato questa foto dal profilo Facebook del nostro caro amico Carlo Biffani. Per i più giovani sono ritratti l’anziano campione del mondo Franco Uncini in assetto di gara, sulla Suzuki RG 500 e il sempreverde ragazzo, promettente e prodigioso meccanico, Mario Ciamberlini.

Ah no, ci siamo confusi: Uncini è quello in piedi, ma Mario, quello in carena, è proprio un giovane, semprevederde, e valentissimo meccanico.

Così bravo da aiutare a far vincere il mondiale nel 1982 a Franco nella squadra di Roberto Gallina ed avergli fatto guadagnare, nel 1980 il titolo del tutto onorifico di 'privato più veloce del mondo' quando si classificò quarto assoluto con la sua Suzuki privata preparata da Ciamberlini, alle spalle della Yamaha ufficiale di Kenny Roberts e delle Suzuki ufficiali di Randy Mamola e Marco Lucchinelli.

Il 'mega team' oltre che da Franco e Mario era composto dall'amico Carlo, dal papà di Franco e da suo fratello, Ennio ed Henry e da un amico recentemente scomparso, Livio Stefanacci, nel simpatico ruolo di sponsor-mecenate.

Bei tempi!

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti