SBK, CIV: finalmente si parte! Atteso il duello Pirro - Savadori al Mugello

Nella classe regina occhi puntati anche su Gabellini e Delbianco. In Moto3 sarà Zannoni vs Surra, in SSP Locatelli è l'ospite d'onore. Tutte le gare in diretta su Sky

Share


Finalmente si riparte. Il motociclismo italiano rivedrà riaccenderà i motori questo weekend, per il primo ed atteso round del CIV 2020. Un campionato quello nazionale in grande crescita negli ultimi anni, sotto tanti punti di vista, e che anche questa stagione promette spettacolo a non finire.

La classe regina resta la Superbike, dove il duello da prima pagina sarà probabilmente quello tra Michele Pirro, in sella alla Ducati Panigale V4 e Lorenzo Savadori, che porterà a battesimo la nuova Aprilia RSV4 1100. “Sono molto contento di riprendere le gare – racconta Pirro - e di poter difendere il titolo di campione. Mi aspetto un campionato veramente tosto dato che le gare saranno ravvicinate e il livello dei piloti e delle moto è sempre più alto, ma questo rende la sfida ancora più interessante”.

A poter svolgere il ruolo di terzo incomodo però potrebbero essere in tanti, ad iniziare da Lorenzo Zanetti, in pista con la V4 (a differenza dell’anno scorso) del team Broncos e Samuele Cavalieri, compagno di squadra di Pirro nel team Barni. Occhi puntati anche sul ritorno al CIV del team Althea, che scenderà in pista con il campione Supersport 2019 Lorenzo Gabellini e la nuova Honda CBR, e su Alessandro Delbianco, che difenderà i colori del team DMR in sella ad una BMW.

Un’altra categoria pronta a regalare spettacolo è la Moto3, fucina di talenti delle ultime stagioni alle prese quest’anno con la novità rappresentata dal debutto del motore Yamaha 450 fornito da Geo Technology. Anche in questo caso a tenere banco è un duello, ossia quello tra Kevin Zannoni, campione nel 2018 ed ora in forza al team Gresini ed Alberto Surra, sorpresa dell’anno scorso pronto ad affermarsi in sella alla KTM del team Minimoto.

Tanti i nomi pronti prendersi anch’essi la scena, come ad esempio Omar Bonoli (Honda Oscar Team) ed il duo Alessandro Morosi-Nicola Fabio Carraro, entrambi con le TM del team di Davide Giugliano. Tra i debuttanti occhi puntati su Luca Lunetta, vincitore nella Premoto3 l’anno scorso ed impegnato anche nella Rookies Cup.

In Supersport è caccia al titolo reso vacante da Gabellini, ed a contenderselo saranno giovani in rampa di lancio e vecchie volpi. In quest’ultima categoria possono rientrare Massimo Roccoli e Davide Stirpe, rispettivamente in sella alla Yamaha del team Rossocorsa ed alla MV del team Extreme, mentre tra i giovani meritano senza dubbio una menzione Luca Bernardi (Gomma Racing) e Stefano Valtulini (team Black Flag). Nel round inaugurale vi sarà spazio anche per una wild card d’eccezione, ossia il leader del mondiale Supersport Andrea Locatelli, in pista con la Yamaha del team Bardahl Evan Bros.

La SS300, una delle categorie più combattute del Campionato, vedrà ancora una griglia ben nutrita con oltre 30 piloti al via. A lottare per il titolo di Thomas Brianti ci saranno tra gli altri Emanuele Vocino (Gradara Corse), Giacomo Mora (Junior Team AG Yamaha), Marco Carusi (CH4 Racing Team) ed il rientrante Manuel Bastianelli , campione nel 2018. Curiosità anche per Diego Palladino, pilota del neonato team Roc’n’Dea di Roccoli e De Angelis.

La Premoto3 infine vedrà ben 32 giovanissimi piloti al via. Non mancheranno i volti nuovi, tutti da scoprire e perlopiù provenienti dalla filiera della velocità FMI composta da Scuola Federale Velocità, Campionato Italiano Minimoto e CIV Junior. Da segnalare la presenza di Arianna Barale con il Team Pos Corse.

Il round 1 CIV 2020 dal Mugello sarà visibile in diretta su Sky Sport MotoGP, sulla pagina facebook Campionato Italiano Velocità e in live streaming su Eleven Sport e civ.tv. Le gare inizieranno sabato alle 13.25 e domenica alle 13.

Share

Articoli che potrebbero interessarti