Tu sei qui

MotoGP, Omaggio a Nicky Hayden, il 69 ritirato dai GP

Nel weekend texano del COTAS, la cerimonia ufficiale in onore al Campione del Mondo MotoGP 2006. Nessun altro pilota potrà sfoggiare il suo numero

MotoGP: Omaggio a Nicky Hayden, il 69 ritirato dai GP

Un’altra, ennesima e meritata, dimostrazione d’affetto, ad omaggiare un ragazzo campione in pista e uomo speciale nella vita di tutti i giorni.

In occasione del Gran Premio degli Stati Uniti, al COTAS di Austin verrà ritirato il numero 69, icona usata dallo scomparso prematuramente e tuttora compianto Nicky Hayden, Campione del Mondo MotoGP con la Honda nel 2006.

Kentucky Kid, già inserito tra le leggende del Motomondiale, si presentò nel 2003 proprio con il 69 e, parentesi contraddistinta dal numero 1 nel 2007, per tutto il resto della carriera è rimasto fedele al suo numero.

Nel weekend che va dal 12 al 14 aprile, il tributo che omaggerà Nicky e la sua famiglia, con il ritiro definitivo dall’ambito dei Gran Premi: nessun altro pilota potrà sfoggiare il numero 69.

Carmelo Ezpelata, CEO di Dorna, ha dichiarato: “con soddisfazione ed orgoglio annuncio il ritiro del numero 69, perché Nicky è stato un campione con la motocicletta ed un vero esempio fuori dalla pista. Il 69 verrà ricordato come un simbolo di leggenda legata ad una persona straordinari

Papà Earl, che ha seguito Nicky dagli esordi sino all'ultima gara disputata, ha ancora una volta dimostrato la propria riconoscenza:ringrazio Dorna per questo riconoscimento e per tutte le volte che ci ha supportato nei brutti momenti: il 69 era il numero di Nicky e pure il mio quando correvo da giovane. Il 69 è un numero speciale”.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti