Tu sei qui

SBK, 8H Oschersleben: Honda vince e Yamaha finisce a terra

Gara ricca di colpi di scena, dove GMT94 deve fare i conti con la caduta di Di Meglio all'ultimo giro, nella Stock successo di Roberto Rolfo

SBK: 8H Oschersleben: Honda vince e Yamaha finisce a terra

Alzi la mani che avrebbe mani pensato a un finale del genere: probabilmente nessuno! Alla 8 Ore di Oschersleben, penultimo atto del Mondiale Endurance, Honda FCC TSR centra il trionfo al termine di una gara dove i colpi di scena l’hanno fatta da padrone. Già, perché i big sono tutti finiti a terra. È il caso di Yamaha YART, così come Suzuki SERT, che in Germania dà definitivamente l’addio ai sogni iridati.

E che dire poi di Yamaha GMT94, col nostro Niccolò Canepa che scattava dalla pole dopo la super prestazione di venerdì in qualifica. Nonostante le tre vittorie nelle ultime edizioni, il round tedesco si è rivelato pieno di insidie per la formazione di Guyot. Inizialmente GMT94 ha dovuto fare i conti con uno stop and go commissionato dalla direzione gara per irregolarità nel rifornimento. Una decisione che ha pesato come un macigno, tanto da costare la leadership della gara e lasciarla a FCC TSR.

Nel finale ecco poi l’ennesimo colpo di scena, con Mike Di Meglio che finisce clamorosamente a terra all’ultimo giro nel tentativo di riprendersi la seconda posizione ai danni di Randy De Puniet. La manovra costa cara al pilota, tanto da arrivare al traguardo con la R1 a spinta. Honda ringrazia e con il successo di Oschersleben rifila dieci punti di distacco a GMT94 nella classifica iridata. Il prossimo 29 luglio, a Suzuka, l’atto decisivo di una stagione ancora tutta da scrivere.

Facendo un passo indietro, a Oschersleben Roberto Rolfo ha trionfato con Yamaha MotoAin nella Stock. Un successo dal retrogusto amaro, dal momento che il titolo della categoria se lo aggiudica il team Tati Kawasaki a cui è bastato il terzo posto.

   

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti