SBK, Rolfo svela la nuova Suzuki Grillini

Roberto ed il team monegasco festeggiano 20 anni di gare: "come Rossi, non vivrei senza correre". Pronti al via anche Gamarino e Ruiu

Share


Nemmeno a farlo apposta, nel 2018 il team Grillini e Roberto Rolfo soffieranno insieme le candeline della stessa torta.

Il piemontese e la squadra monegasca condivideranno la ventesima stagione agonistica Mondiale: 20 anni di corse per Andrea, 20 anni di gare Mondiali per Roberto, dimostratosi pronto nella serata di presentazione tenutasi a La Rascasse di Montecarlo: "eccomi per l'ennesima sfida -parte a razzo Rolfo- mi sto allenando duramente per arrivare pronto a Phillip Island. Tra poco avrò 38 anni e per me tornare in Superbike è bello, perché sentivo la mancanza di guidare una 1000 da corsa".

La nuova Suzuki GSX-R sarà tutta da sviluppare...

" L'esperienza da collaudatore non mi manca: so che il progetto è nuovo ed il team, seppur privato, ha le carte in regola per fare bene; avrò una squadra creata ad hoc che mi seguirà, inclusa la competenza di Nando De Cecco... la GSX-R ha grandi doti telaistiche, noi proveremo a tirarne fuori il suo meglio ".

Rolfo appartiene al club costituito dai (pochi) piloti over 35: "so che non avrò ancora troppe occasioni -precisa- ecco perché ringraziò Grillini per l'opportunità, che voglio sfruttare mettendoci tutto ciò che ho vissuto in ogni gara. Il prossimo sarà un campionato difficile e, credimi, il livello in Superbike è davvero alto, con Rea che è il più forte di tutti, senza dubbio è superiore".

Valentino Rossi teme molto il momento in cui dirà basta...

​"Mi unisco al coro! Come Valentino,  non riuscirei a stare senza correre in moto. Senza corse, mi mancherebbe molto l'adrenalina che si vive in gara, penso che, anche dopo essermi ritirato, il mio casco non rimarrà sempre appoggiato alla mensola del garage".

Sei un esempio per i giovani, che messaggio dedichi a loro?

​​​​​"Andare forte in moto è il mio lavoro, e riesco ancora a farlo divertendomi. Ecco la chiave: ricordarsi sempre che questo è, in primis, uno sport".

Consiglio afferrato da Christian Gamarino, che sarà al fianco di Rolfo almeno sino ad Imola: "la Suzuki Grillini è proprio bella -esclama il genovese- ora non resta che guidarla. Rolfo sarà sicuramente un buon insegnante, lo conosco bene e sfrutterò ogni suo suggerimento". 

Scalpita anche Gabriele Ruiu, non ancora diciottenne: "voglio arrivare pronto alla mia prima di Donington, dove debutterò. Ho già guidato la Suzuki nel CIV, devo impegnarmi per diventare il miglior rookie 2018".

Share

Articoli che potrebbero interessarti