Tu sei qui

MotoGP, A Losail Vinales insegue i record di Sheene, Mamola e Middelburg

Lo spagnolo potrebbe diventare il quarto pilota a vincere con Yamaha e Suzuki, Lorenzo sogna invece il settebello con Ducati

MotoGP: A Losail Vinales insegue i record di Sheene, Mamola e Middelburg

In pista ci saranno ben 29 titoli Mondiali. Un numero del genere non si era mai visto prima d’ora per la MotoGP, che nel weekend inaugura la nuova stagione sul tracciato di Losail. I riflettori saranno puntati su Maverick Vinales. Lo spagnolo, dopo aver vinto a Silverstone con la Suzuki, ci prova ora con la Yamaha. Prima di lui ci erano riusciti soltanto Barry Sheene, Randy Mamola and Jack Middelburg con le due Case giapponese.

Vietato poi scordarsi di Jorge Lorenzo,  che in Qatar è salito per ben sei volte sul gradino più alto del podio (mai nessuno ha saputo fare meglio). Nel weekend disputerà la prima corsa in sella alla Ducati. La Rossa di Borgo Panigale va a caccia del quarto successo sotto i riflettori del Qatar con il maiorchino e Dovi. Analogo discorso per le Honda di Marc Marquez e Daniel Pedrosa. Il record di successi spetta però a Yamaha con ben sette affermazioni sul tracciato qatarino.

Lo sa bene Valentino Rossi, il suo ultimo trionfo negli Emirati risale a due stagioni fa. Qualora dovesse finire nuovamente nelle prime tre posizioni in questo 2017, il Dottore diventerebbe il pilota più longevo di sempre a sul podio dopo Jack Findlay, che vinse il GP d’Austria nel 1977. Anche Marc Marquez insegue i record. Lo spagnolo ha totalizzato nella classe regina 51 podi come Criville e Schwantz. Uno in più vorrebbe dire agganciare il Gardner.    

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti