Tu sei qui

SBK, Bautista: "Carrasco deve girare con gli amatori". Ana: "Dici cavolate"

Alvaro si era lamentato della scarsa velocità della pilota spagnola che avrebbe causato una sua scivolata. La risposta: "parli così perché sono una donna? Sei caduto da solo"

SBK: Bautista:

Al termine dell’ultima giornata dei test di Jerez sono volate scintille tra Ana Carrasco e Alvaro Bautista. Tutto è nato da una scivolata dello spagnolo della Ducati alla prima curva nella giornata di mercoledì. Il campione del mondo della Ducati non è andato leggero, dando la colpa della caduta ad Ana.

Ana Carrasco era circa mezzo rettilineo davanti a me, ma in frenata mi sono avvicinato a lei troppo velocemente. Mi sono dovuto spostare verso destra, andando nella parte sporca della curva e la ruota anteriore è scivolata. Non è successo niente. Ana dovrebbe girare con gli amatori, al momento è troppo lenta per farlo con i piloti della Superbike e della Supersport. Non è molto sicurola dichiarazione di Bautista.

Carrasco, che partecipava ai test con una Yamaha R6, aveva effettivamente un’altra velocità rispetto alle SBK: più di 10 secondi ieri sul giro secco rispetto alle migliori SBK e circa 6 secondi e mezzo dalle più veloci Supersport.

Ana (che ha vinto il Mondiale Supersport 300 nel 2018) non ha preso bene le critiche di Alvaro: “dici che devo girare con gli amatori perché sono una donna? Campione del Mondo, ho visto la tua tabella sul traguardo e sapevo che stavi arrivando. Tra la curva 1 e la 2 mi sono messa all’interno, mi sono girata per vedere quando saresti passato, e ho visto che stavi cadendo… quindi non raccontare cavolate” la sua risposta su Twitter.

Come sempre in questi casi, la ragione sta nel mezzo. Bautista fa bene a lamentarsi di piloti troppo lenti in pista durante un test, ma dall’altra parte Carrasco non guidava una moto preparata, ma standard. Con un’organizzazione migliore, si sarebbero facilmente potute evitare polemiche e pericoli.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy