Tu sei qui

SBK, Razgatlioglu: “Avrei potuto lottare con Rea senza intoppi al box”

“Mi sono sentito molto meglio rispetto a venerdì, ma in Gara 1 abbiamo avuto un problema nel cambiare la gomma anteriore. Non penso al 2° posto in campionato, solo a fare del mio meglio”

SBK: Razgatlioglu: “Avrei potuto lottare con Rea senza intoppi al box”

Share


Può sorridere Toprak Razgatlioglu al termine della prima gara del weekend a Phillip Island, conclusa al secondo posto alle spalle di Jonathan Rea. Dopo aver faticato per tutto il venerdì con il bilanciamento della Yamaha, il pilota turco è infatti riuscito a ritrovare il feeling con la sua R1, chiudendo sul podio nonostante le condizioni meteorologiche e un piccolo intoppo al box. 

“Mi sono sentito molto meglio rispetto a ieri, soprattutto sul bagnato, ma oggi, a inizio gara, il tracciato non aveva grip e il posteriore della moto scivolava. Quando la traiettoria ha iniziato ad asciugarsi, sia io che Johnny abbiamo rallentato per non ‘mangiare’ le gomme. Il tempo oggi era strano. Mi aspettavo che sarebbe tornata la pioggia, invece il cielo era limpido - racconta Razgatlioglu, tra i primissimi a effettuare il cambio gomme insieme a Rea - Quando Johnny è rientrato, l’ho seguito subito, ma abbiamo perso tempo in pit-lane. In ogni caso, io e la squadra abbiamo provato a fare del nostro meglio. Abbiamo chiuso al secondo posto e sono comunque contento”.

Il pilota turco non nasconde un pizzico di rammarico per le difficoltà avute dai suoi meccanici nel montare la slick anteriore, ma prova a prendere l’accaduto con filosofia, malgrado i 4” persi.

“Abbiamo avuto un problema nel cambiare la gomma anteriore. Anche il team non era molto felice dell’inconveniente, ma in ogni caso fa parte del lavoro di squadra - commenta il 26enne - Siamo arrivati fin qui insieme, non solo perché io guido la moto. Il campionato è quasi finito, sono al secondo posto, e se non avessimo perso tempo forse avrei potuto lottare con Johnny. Ma magari riuscirò a riuscirò a farlo domani”.

Toprak potrebbe avere il passo per vincere anche nel caso in cui domenica si disputassero due gare su asciutto?

“Non è facile da dire, perché la gomma era molto consumata sulla spalla sinistra - commenta il turco - Che sia asciutto o bagnato, io sono pronto. Staremo a vedere”.

In palio c’è ancora il 2° posto in campionato, che Razglatlioglu si gioca con Rea, ma il pilota Yamaha non sembra badarci più di tanto.

“Non ci sto pensando, volevo solo chiudere nella miglior posizione possibile oggi, perché ieri abbiamo iniziato male il weekend e oggi in gara mi sentivo molto meglio. Non so come sarà il tempo domani, ma proverò di nuovo a fare del mio meglio - spiega Toprak - Se non posso vincere il campionato, per me non ha importanza chiudere al 2° o 3° posto. Non penso ai soldi, ma solo al campionato”.

Articoli che potrebbero interessarti