Tu sei qui

About Us

Volete raggiungere oltre 450.000 appassionati di moto?

In momenti economici difficili, mettere a fuoco un messaggio sul proprio target il più accuratamente possibile è cruciale per la sopravvivenza del proprio business. GPOne.com raggiunge ogni mese 450.000 appassionati di moto. Lettori fedeli che tornano sul sito più volte al giorno sapendo che siamo una fonte di informazione affidabile e continua.

Contrariamente a gran parte dei siti che trovate sul web siamo infatti presenti in MotoGP, nella Superbike, nel CIV con giornalisti noti, che seguono questi campionati sui circuiti, non da casa. E ciò fa di GPOne.com una fonte qualificata.

In questo ultimo anno, come tutti i precedenti, abbiamo assistito ad una crescita dei nostri numeri, tanto da rendere obsoleta a gennaio una brochure realizzata a novembre. Ed il 2016 è partito con la medesima tendenza, anche grazie all'implementazione della versione inglese di GPOne.com. E non parliamo di una traduzione automatizzata, ma affidata a traduttori professionisti madrelingua da tempo impegnati nel nostro settore.

Parliamo di 450.000 visitatori unici/mese ed oltre 3,6 milioni di pagine/mese. In  continua crescita. Come in crescita è anche la nostra nuova sezione dedicata al prodotto, inscindibile complemento di informazione per il motociclista sportivo che ci rappresenta.

Per questo potete potete star certi che se deciderete di spendere denaro per la vostra pubblicità con noi raggiungerete il target richiesto. Ogni nostro visitatore è un potenziale acquirente, un appassionato di corse, di velocità di tecnologia. Ed è un motociclista.

Noi – la Buffer Overflow srl - non ci limitiamo a pubblicare I vostri banner. Ascoltiamo invece le vostre richieste, discutiamo con voi i vostri obiettivi e insieme a voi decidiamo quali sono i mezzi più idonei per raggiungerli.

Inoltre avrete l'intima soddisfazione di aver supportato un gruppo giovane, preparato, corretto.

Crescete insieme a noi.

 

SIAMO IL VOSTRO TEAM

Per informazioni su cosa GPone.com può fare per voi scrivete a:

[email protected]

 

COME NASCE

GPone.com è nato da una idea di Paolo Scalera, uno dei giornalisti “storici” del motomondiale, per anni inviato di Motosprint, ora inviato del Corriere dello Sport, nell’autunno del 1999.

L’idea era quella di dividere con gli appassionati della rete la passione per il motociclismo, ed i Gran Premi in particolare, attraverso un sito di facile fruibilità, ma preciso, puntuale e soprattutto competente.

Un accordo con la Dorna, la società che gestisce i diritti del mondiale di motociclismo prima e con la Infront Motor Sports poi, hanno permesso all'inizio a GPone.com di fregiarsi dei loghi delle rispettive società detentrici dei diritti televisivi per la FIM.

Per questo, fin da subito, GPone.com è stato l’unico sito a pubblicare, praticamente in tempo reale, tempi e classifiche della MotoGP originali.

 

I GIORNALISTI

Dopo una breve fase amatoriale in cui la redazione era composta da un gruppo di appassionati, sono arrivati in rapida successione Alberto Cani e Nereo Balanzin per il motomondiale ed il compianto Claudio Porrozzi per la Superbike, a cui si è aggiunto poi Paolo Gozzi, numero uno della SBK sulla Gazzetta dello Sport.

Ernesto Emmi è il nostro storico del motociclismo, segue anche la nostra pagina su Youtube, ed è con noi dall'inizio. Sui video, per la nuova sezione di prodotto, c'è stato Flavio Atzori. Ogni tanto scrive per noi Ugo Passerini, ex vicedirettore di InMoto. Sulle prove ci sono anche William Toscani e Fabio Caliendo ed il velocissimo Luca Bono.

Ovviamente GPone.com è cresciuto anche all’estero, grazie all’amicizia di Dean Adams, motore dell’americano Superbikeplanet.com, di David Emmet, creatore del profondo Motomatters.com e dell'irlandese John O'Line, mentre fondamentale è stato l'aiuto dell’informatissimo giornalista austriaco Gunther Wiesinger, deus ex machina di SpeedWeek.ch.

L'idea degli audio e successivamente della GPOnecar è di Paolo Scalera mentre Aldo Gandolfo dall'esperto che è ci ha aiutato sui video.

Ogni tanto ci fa visita Alice Margaria, detta Alice Brum-Brum. Le prime traduzioni sono arrivate con il newyorkese di Roma Sean Sedacca, oggi ad occuparsene è la conosciutissima Heather Watson e Jonathan Blosser.. La MotoGP è roba di Matteo Aglio, la cui firma troverete anche su La Stampa e Motociclismo.... La Superbike è stata seguita da Luca Semprini, la cui passione per il motociclismo è maturata in America, ora passato al 'lato oscuro'. Quindi è arrivato Riccardo Guglielmetti e successivamente Mirko Colombi.

La responsabile dei social è Federica De Zottis, il cui nome è ben conosciuto fra gli addetti ai lavori, basti pensare che ha lavorato con Max Biaggi, Casey Stoner e Valentino Rossi: si occupa anche della versione inglese del sito, in grande crescita.

Il Direttore di GPone.com è Paolo Scalera, penna storica del primo motosprint e del Corriere dello Sport, che ha preso le redini lasciate libere da Alberto Cani, la cui curiosità lo ha portato dall'altro lato della barricata. Sul suo cliccatissimo blog potete infine leggere il manager dei manager, Carlo Pernat.

 

CHI LO FA

La "tipografia" di GPone.com è la Buffer Overflow srl.

Le immagini sono di PhotoMilagro di Gigi Soldano, di Tino MartinoStefano Taglioni, Firmino Fraternali,  Simone Rosa e di Fabrizio Porrozzi.

Il Web developer/System Administrator è Antonio Cangemi.

 


IL COMMERCIALE

La promozione e la pubblicità su GPOne (versione web, mobile e app) è direttamente gestita dalla Buffer Overflow S.r.l.

GPone.com, conosciutissimo fra piloti, manager ed addetti ai lavori accoglie con piacere i commenti e gli articoli di molti fra i più competenti ed influenti giornalisti del mondo del motociclismo che lo utilizzano per svago, lavoro e … archivio online.

 


CONTATTI

Realizzazione: Buffer Overflow S.r.l.

Gestione: Buffer Overflow S.r.l., Via del Fontanile Arenato 288, 00163 Roma info(at)bufferoverflow-srl.it

Redazione: info(at)gpone.com

Testata giornalistica: reg. n° 558 del 30/12/2003 c/o Tribunale di Roma