Tu sei qui

SBK, Baldassarri: “Aegerter? È come se avesse cercato di rubare”

“È ora di farla finita con queste finte, perché è pericoloso per lui e gli altri piloti e le moto non possono diventare come il calcio. Sono un pilota che non usa maschere e una cosa del genere mai avrei pensato di farla”

SBK: Baldassarri: “Aegerter? È come se avesse cercato di rubare”

Share


Lorenzo Baldassarri lascia Most con un sorriso 32 denti sul volto e 50 punti guadagnati nei confronti di Dominique Aegerter. Dopo il successo del sabato, il portacolori Evan Bros ha calato il bis alla domenica, sfruttando nel modo migliore la sospensioni inflitta allo svizzero di Ten Kate.

Una prestazione di spessore la sua, che gli consente di riaprire i giochi iridati.

“Sono davvero contento per questa doppietta – ha detto Balda – dovevo per forza vincere e alla fine ci sono riuscito. Magari da fuori può sembrare semplice, invece non lo è stato per niente. In alcuni casi vuoi strafare, in altri magari gestire la situazione, e il rischio è che finisci a terra. Alla fine però abbiamo ottenuto il bottino pieno e questa è la cosa più importante di tutte, specialmente a livello mentale in vista delle vacanza”.

La notizia del giorno è la sospensione inflitta ad Aegerter poco prima di Gara 2, reo di aver simulato l’infortunio sabato.

“Penso sia ora di farla finita con queste finte. Non vorrei che questo sport diventi come il calcio. Se hanno preso questa decisione, significa che il suo comportamento non è stato corretto .Anni fa è successa una cosa del genere in Moto3 e penso sia pure pericolosa, per il pilota spesso, così come per gli altri”.

In merito all’argomento, il marchigiano non usa mezzi termini.

È come se avesse cercato di rubare facendo questa mossa. Magari lui ha pensato: “Io sono caduto e adesso faccio ripartire la gara”. Alla fine però la caduta è un incidente di gara. Capisco che può farti girare le balle, ma bisogna accettarla. Io sono un pilota che non usa maschere e una cosa del genere mai avrei pensato di farla"

Adesso le meritate vacanze.

“Torno a casa con un grande carica e con la consapevolezza che è tutto aperto. Sia io che la squadra avevamo bisogno di questo risultato. Penso che abbiamo tanta fiducia e dobbiamo prepararci al meglio per settembre”.

Articoli che potrebbero interessarti