SBK, Melandri: “Quanto visto ad oggi non è il mio potenziale”

“Sarà stimolante tornare in pista ad Aragon, voglio fare quel passo avanti che ancora non mi è riuscito con la Ducati V4”

Share


Operazione riscatto, proprio così! Già, perché non c’è modo migliore per definire l’appuntamento del weekend sulla pista di Aragon.

Al Motorland Marco Melandri vuole infatti voltare pagina dopo l’amarezza dell’ultimo fine settimana e di conseguenza non manca la fame di riscatto da parte del ravennate: “Il round di Aragon è stato decisamente complicato e non ha rispecchiato quello che è il nostro potenziale – ha commentato – l'idea di tornare su una pista dove possiamo partire già con delle informazioni è molto stimolante, quindi dobbiamo sfruttare l'occasione per partire col piede giusto e riuscire a fare quel passo in avanti che non ci è riuscito fino adesso”.

Da parte sua trapela quindi fiducia: “Le previsioni meteo annunciano un weekend caldo, con temperature simili a quelle di venerdì pomeriggio – ha aggiunto – in quelle condizioni la pista è molto più lenta e cambiano tante cose rispetto alle temperature che abbiamo trovato in gara sabato e domenica. Speriamo di farci trovare preparati e di portare a casa un risultato alla nostra altezza”.

Per il team Barni si preannuncia un fine settimana incandescente, dal momento che oltre la Superbike c’è anche l’appuntamento con il CIV a Imola: “Dover affrontare due gare contemporaneamente in un periodo come questo è davvero complicato, tutti i nostri mezzi sono fuori e abbiamo dovuto aggiungere componenti nello staff – ha commentato Marco Barnabòvogliamo mantenere gli impegni presi lavorando al massimo. Anche se ci costringe a uno sforzo ulteriore, vogliamo garantire sempre il meglio ai nostri sponsor e tenere fede agli impegni presi con piloti, meccanici e fornitori”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti