SBK, Riscossa Yamaha nelle FP3, 1° van der Mark, inseguono Rea e Redding

Michael precede di due decimi il Cannibale della Kawasaki, 3° Baz seguito da Razgatlioglu, 11° Davies, 12° Bautista, 14° Melandri

Share


Proprio come nella mattinata di ieri, c'è una Yamaha davanti a tutti sul tracciato di Jerez, ma questa volta è quella del team ufficiale ed il pilota non è Loris Baz ma Michael Van der Mark. L'olandese, alla sua ultima stagione con la R1 prima di abbracciare il progetto BMW, ha siglato un 1:39.639, due decimi più veloce del primo degli inseguitori, il campione del mondo Jonathan Rea. Il pilota Kawasaki si è dimostrato veloce anche oggi dopo che nella giornata di ieri ha preferito lavorare quasi esclusivamente sul passo, preparando le gare. 

Terza posizione per un Loris Baz che sta facendo vedere davvero delle buonissime cose durante questo weekend, chissà che le buone prestazioni possano valergli una promozione nel team ufficiale proprio al posto di vdM. Baz ha girato a 206 millesimi dall'olandese e ad un solo millesimo dal tempo di Johnny Rea. 

Quart tempo per l'altra R1 di punta: quella di Toprak Razgatlioglu che quest'oggi in gara 1 cercherà di centrare il successo proprio come fatto nella gara di esordio a Phillip Island quasi 5 mesi fa. Il turco ha preceduto Scott Redding, migliore Ducati in pista, a quasi mezzo secondo da Van der Mark e chiuso a sandwich tra le Yamaha visto che in 6° posizione si è classificato Federico Caricasulo con la R1 del team GRT. 

Settimo il leader della classifica mondiale Alex Lowes, con Sykes, Haslam e Rinaldi a chiudere la top 10. Davies e Bautista, 11° e 12° sono gli ultimi piloti del lotto a rientrare nel distacco di un secondo da Van der Mark, dietro di loro Laverty paga 1,368 secondi mentre Melandri, in 14° posizione è staccato dalla testa della classifica di di secondo e mezzo. 15° l'americano Garret Gerloff. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti