Tu sei qui

Voge Sfida SR4 Max 2024: più tecnologia a bordo

Lo scooter per le sfide di tutti i giorni è ancora più tecnologico. Ecco come cambia il nuovo Sfida SR4 Max. Costa 5.990 euro

Moto - Scooter: Voge Sfida SR4 Max 2024: più tecnologia a bordo

Design contemporaneo, qualità premium, dotazione ancora più ricca e soluzioni tecniche all'avanguardia: il suo nome è Voge Sfida SR4 Max MY2024 ed è la nuova versione dello scooter della casa di Chongqing. E' stilisticamente invariato rispetto a SR4 sino ad ora in gamma, ed infatti si basa su linee moderne e ben riuscite, che fin dal primo sguardo trasmettono una sensazione di comfort e di grande abitabilità.

La zona anteriore è particolarmente originale, con prese d'aria e gruppo ottico LED che creano un complesso armonico e allo stesso tempo caratterizzato da un forte dinamismo stilistico. La sensazione di comfort è accentuata dalla sella, ampia ed ergonomica a soli 775 mm da terra, disegnata per garantire a chi guida e al passeggero il massimo comfort sia nei rapidi spostamenti cittadini, sia nel corso di trasferimenti extraurbani. Lo schienalino per il guidatore e le maniglie per il passeggero concorrono a esaltare il comfort, accentuando la versatilità dello scooter. Ampi gli spazi di carico nel sottosella da 41,5 litri che può contenere un casco integrale e un jet mentre dietro lo scudo ci sono due pratici vani per riporre i piccoli oggetti dotato di presa USB e 12V per la ricarica dei dispositivi elettronici. Il manubrio è largo e alto, in modo da offrire un ottimo controllo concorre a delineare una triangolazione particolarmente comoda, che evita indolenzimenti.

Dotazione sempre più completa

Sulla Voge Sfida SR4 Max MY2024 il controllo di trazione è di serie, un presidio di sicurezza prezioso per la guida. I gruppi ottici full LED danno un contributo rilevante sul doppio fronte della sicurezza attiva, grazie alla distribuzione del fascio luminoso, e del design, valorizzato dalla componentistica ad alta tecnologia. Della dotazione fa parte la chiave keyless, comodissima sia per l'avviamento che sia per l'apertura della sella e del serbatoio. Sempre presente la Dash Cam anteriore che registra continuamente tutte le nostre tracce mantenendole private su una apposita scheda microSD (non in dotazione) un presidio di sicurezza prezioso in caso di incidenti.

La strumentazione incentrata sul display TFT è ben leggibile in tutte le condizioni di luce ed è possibile connettere uno smartphone via Bluetooth per gestire facilmente le chiamate in entrata. Ora per la versione MY2024, tramite l'apposita App Voge Global è possibile vedere sullo schermo TFT anche le indicazioni Turn by Turn fornite dal navigatore. Per il MY2024 inoltre la sella e manopole sono riscaldabili, perfette per affrontare le giornate più fredde dell’anno mentre il parabrezza è ora regolabile elettricamente mediante due tasti presenti sul coprimanubrio, permettendo di avere sempre la massima protezione a ogni andatura. 

Motore e ciclistica

Il motore del Voge è un monocilindrico di 350 cc raffreddato a liquido, con potenza massima di 34,0 CV a 7500 giri e coppia massima di 35 Nm. Il telaio in tubi di acciaio a sezione rettangolare di Voge Sfida SR4 è robusto, ottimizzato nelle sezioni a vantaggio del peso e progettato per affrontare ogni genere di percorso. Gli pneumatici da 15 pollici di diametro anteriore e 14 pollici posteriore vogliono offrire stabilità e tenuta anche su fondi irregolari e grazie al monitoraggio della pressione sempre attivo, fornisce un feedback tempestivo per un viaggio senza preoccupazioni. 

L'impianto frenante è a doppio disco anteriore da 265 mm, con pinza flottante a quattro pistoncini mentre al disco posteriore il disco è da 265 mm e la pinza flottante a un pistoncino. Il comodo freno di stazionamento si trova davanti alla leva sinistra. A completare la dotazione c'è l'ABS a doppio canale, attivo sull'impianto frenante con tre dischi, due anteriori e uno posteriore. Nelle frenate più decise le luci posteriori lampeggiano automaticamente avvertendo il veicolo che segue. Di qualità le sospensioni, con forcella e ammortizzatori prodotti dalla giapponese Kayaba. Il peso di 205 kg a secco è apprezzabilmente contenuto e il baricentro basso lo rende meno avvertibile. La sella è a 775 mm da terra. Guidabile con patente A2, è già disponibile presso i concessionari nelle due colorazioni Dark Olive Matt & Dark Grey al prezzo di listino di 5.990 euro f.c..

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy