Tu sei qui

Aprilia All Stars 2024: oltre ventimila persone "colorano" Misano

Non solo gare e piloti famosi, ma anche e soprattutto voi, appassionati del marchio italiano - GALLERY

Moto - News: Aprilia All Stars 2024: oltre ventimila persone

Un successo annunciato, ed infatti sono arrivati in oltre ventimila, da ogni parte d’Italia e d’Europa per festeggiare Aprilia, le sue moto, i suoi piloti e la sua storia. L’edizione 2024 di Aprilia All Stars è stato un successo assoluto, tanto da sorpassare nettamente i numeri, gloriosi, delle edizioni precedenti. Favoriti anche dal meteo estivo, appassionati motociclisti, amanti del motorsport e tanti gruppi di amici e famiglie, hanno letteralmente invaso il Misano World Circuit. In migliaia sono arrivati in sella alla loro amata Aprilia e nel paddock, e poi nella grande parata finale in pista, si sono visti praticamente tutti i modelli della casa veneta, dalle off-road anni ’70, alle mitiche sportive 125 degli anni ’80, le SBK bicilindriche, le motard e via via fino alle recenti RSV4, Tuono V4, Tuareg e le prime RS 457.

E tante star sono accorse per festeggiare, tutti insieme, la casa italiana ed europea più vincente nel Motomondiale con 298 vittorie nei GP. Ai campioni di oggi, Maverick Viñales, Aleix Espargaró, Miguel Oliveira e Lorenzo Savadori, si sono unite vere leggende come Max Biaggi, Loris Capirossi, Alex Gramigni e Mattia Pasini. Piloti che si sono divertiti come ragazzini scatenati riportando in pista le 125 e le 250 dominatrici delle classi 2T del Motomondiale, per poi essere protagonisti della Race of Stars (troverete come è andata la gara N.d.R.), spettacolare gara a coppie e con partenza in stile Le Mans che li ha visti battagliare in pista in sella alle Aprilia RS 660. Alla fine di undici divertentissimi giri, pieni di colpi di scena e dopo due cambi pilota, ha vinto la coppia formata da Miguel Oliveira e Loris Capirossi.

Le Aprilia RS-GP, protagoniste del mondiale MotoGP, certamente le stelle più attese della giornata, hanno dato spettacolo in pista con la presentazione al pubblico dei team MotoGP, sia quello Factory di Aprilia Racing sia la squadra americana TrackHouse con le splendide livree a stelle e strisce. Tanti applausi e un entusiasmo crescente hanno salutato i campioni dell’off road. Jacopo Cerutti, dominatore sul traguardo di Dakar della Africa Eco Race, Francesco Montanari e Claudio Spanu hanno presentato le loro Aprilia Tuareg preparate da GCorse.

L’area gaming, i test ride gratuiti delle moto Aprilia andati senza sosta dal mattino al tramonto, la proiezione in anteprima del docufilm “Tuareg regina d’Africa” e la mostra “Aprilia vista dall’Oriente” della fotografa giapponese Aki Kusudo, sono state tra le attrazioni più frequentate ma tutto il paddock ha offerto continue occasioni di intrattenimento, a partire dalle otto ore consecutive di musica e spettacolo dal palco di Radio DeeJay. E alla fine un giovane fan Aprilia, più fortunato degli altri, ha visto la sua passione premiata con una RS 457. La nuova sportiva di Aprilia che è andata a sorteggio tra tutti i partecipanti alla festa che si erano iscritti, in loco, al concorso. L’appuntamento è ora per Aprilia All Stars 2025, per provare a battere i record di quest’anno e offrire a tutti i fans di Aprilia un’altra giornata indimenticabile, di puro divertimento.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy